Tutela dati personali

Stampa la pagina

Informazioni

Il 25 maggio 2016 è entrato definitivamente in vigore il Regolamento Europeo Privacy UE/2016/679 (o GDPR - General Data Protection Regulation), che stabilisce le nuove norme in materia di protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché le norme relative alla libera circolazione di tali dati. Il Regolamento (UE) 2016/679 definisce un quadro comune in materia di tutela dei dati personali per tutti gli Stati membri dell'UE e prevede novità importanti quali il diritto all'oblio, il diritto alla portabilità dei dati, il principio di responsabilità (accountability), la Privacy by Design e by Default, una maggiore sicurezza del trattamento, l'obbligo di notificazione in caso di violazione (Personal Data Breach), la valutazione d'impatto sulla protezione dei dati (Data Protection Impact Assesment). Introduce per la Pubblica Amministrazione l’obbligo di redigere il “Registro delle attività di trattamento” e l’obbligo di nominare il “Responsabile della Protezione dei Dati – R.P.D.” (o Data Protection Officer – D.P.O.).

Il Comune di Capannori ha intrapreso un percorso di adeguamento alla nuova normativa in materia di tutela della protezione dati, che non si limita all'adozione delle misure idonee alla protezione dei dati personali in piena aderenza al Regolamento UE 2016/679, nell'ottica di garantire i principi di rispetto dei diritti fondamentali e delle libertà dell'individuo; si ritiene di realizzare un “modello organizzativo” da implementare in base ad una preliminare analisi dei rischi e una valutazione finalizzata all’adozione delle migliori strategie volte a presidiare i trattamenti di dati effettuati, abbandonando l’approccio meramente formale del D.Lgs. 196/2003, circoscritto alla mera adozione di una lista “minima” di misure di sicurezza, e realizzando, piuttosto, un sistema organizzativo caratterizzato da un’attenzione multidisciplinare alle specificità della struttura e della tipologia di trattamento, sia dal punto di vista della sicurezza informatica e in conformità agli obblighi legali, sia in considerazione del modello di archiviazione e gestione dei dati trattati.

novità correlate
08 aprile 2020
In arrivo aiuti per il pagamento dell'affitto per le famiglie che si trovano in difficoltà economica a causa dell'emergenza sanitaria e non riescono a pagare il canone di locazione autonomamente. L'amministrazione Menesini  ha deciso di  costituire un fondo 'ad hoc' di 140 mila euro,  di cui 50 mila messi a disposizione in questi giorni dalla Regione Toscana, proprio per l'emergenza Covid 19 per assegnare contributi straordinari per il pagamento dell'affitto  a coloro che  attualmente si trovano in stato di necessità perché  negli ultimi tre mesi hanno visto calare il proprio reddito a causa della perdita del lavoro, o perché hanno dovuto sospendere la propria attività o lavorare ad intermittenza. Il contributo, assegnato attraverso un bando comunale che sarà pubblicato a fine aprile e resterà aperto per circa 20 giorni, servirà  a coprire una parte delle spese dell'affitto per i mesi di aprile, maggio e giugno.  “E' una nuova misura molto...
07 aprile 2020
L’amministrazione Menesini è al fianco alle associazioni del territorio che promuovono lo sport di base e che sono rimaste colpite dalla crisi. Grazie a un tavolo regionale promosso da Anci Toscana e da Coni Toscana, porterà all’attenzione del Governo le esigenze di queste realtà, che riguardano questioni fra cui il pagamento dei canoni di locazione degli impianti, delle imposte e delle bollette nonché delle quote di tesseramento e di iscrizione ai campionati. L’obiettivo è che il Consiglio dei Ministri prenda dei provvedimenti già con il “Decreto Aprile” che dovrebbe vedere la luce dopo Pasqua. Queste misure a sostegno dello sport locale dovrebbero quindi rappresentare un ulteriore aiuto al settore dopo che il Governo ha messo a disposizione 50 milioni di euro. Da oggi (7 aprile) tramite il portale “Sport e salute” del Coni i collaboratori sportivi possono infatti presentare domanda per richiedere l’indennità di 600 euro prevista dal Decreto...
07 aprile 2020
Sono 65 le famiglie del territorio che hanno già ricevuto i 'buoni spesa'  previsti per coloro che si trovano  in difficoltà  economica  a causa dell’emergenza Coronavirus e che non riescono ad acquistare generi di prima necessità come il  cibo. Con i 'buoni spesa' istituiti dall'amministrazione Menesini grazie alle risorse messe a disposizione dal Governo ed erogati dallo 'Sportello emergenza', i beneficiari possono  acquistare generi alimentari sia nei negozi di vicinato del territorio, sia nei punti vendita della grande distribuzione che aderiscono  al progetto. Intanto c'è un primo elenco di attività commerciali che si sono rese disponibili ad accettare i 'buoni spesa' in seguito ad un avviso di manifestazione di interesse emesso dal Comune, che resta aperto. Gli esercizi commerciali interessati ad aderire devono compilare il modulo allegato all'avviso e inviarlo via email all'indirizzo: buonispesa@comune.capannori.lu.it.   E' possibile...
06 aprile 2020
Sta riscuotendo consensi l’iniziativa “Pasqua a casa tua” lanciata dall’amministrazione Menesini in collaborazione con le associazioni di categoria e i centri commerciali naturali. Sono già 27 le attività del territorio, come ristoranti, pasticcerie e aziende agricole, che hanno comunicato che a Pasqua, Pasquetta o a cavallo di questa festività consegneranno a domicilio menù speciali o altri prodotti, come uova e colombe artigianali, ma anche olio, vino, gelati, fiori e altre tipicità. “Siamo soddisfatti del buon numero di adesioni che, in pochi giorni dal lancio del progetto, abbiamo raccolto – commentano gli assessori al commercio, Serena Frediani, e al distretto dell’economia civile, Francesco Cecchetti -. È la dimostrazione che nel nostro territorio è viva la voglia, da parte delle attività, di resistere a questa crisi che interessa l’economia italiana e non solo. Pasqua è una festività particolarmente sentita nel nostro Paese; con questa...
06 aprile 2020
In seguito alla consegna da parte della Regione Toscana  di mascherine di protezione  per combattere il Coronavirus a partire da domani (martedì) il Comune di Capannori   distribuirà  gratuitamente i dispositivi di sicurezza a tutte le  famiglie del territorio.  La protezione civile consegnerà due mascherine di protezione, contenute in un'apposita busta, a ciascun cittadino. I volontari spiegheranno anche il corretto utilizzo del dispositivo, ovvero come si deve indossare e come si deve togliere una volta usato. La consegna delle mascherine si concluderà entro Pasqua e quindi l'annunciata ordinanza della Regione Toscana che prevede l'obbligo di usare le mascherine all'esterno delle abitazioni sul territorio comunale entrerà in vigore dopo questa festività.  "Regalare due mascherine a cittadino è un bel gesto da parte della Regione - dice l'assessore alla protezione civile Davide Del Carlo -. Chiediamo, però, un intervento anche sui prezzi delle...
04 aprile 2020
In questo periodo di sospensione delle lezioni in aula a causa dell'emergenza sanitaria   50&Piu' Università di Lucca,  con la quale il Comune di Capannori da tre anni collabora proficuamente per la realizzazione di corsi sul proprio territorio dedicati ai meno giovani, ha attivato  l'attività didattica  a distanza. Attività rivolta non solo ai propri iscritti, ma aperta anche a tutti coloro che sono interessati.  “L'università 50&Più svolge un' importante attività culturale sul nostro territorio con la realizzazione di vari corsi rivolti ai cittadini meno giovani – afferma l'assessore alla cultura, Francesco Cecchetti -. Dare la possibilità ai propri iscritti di continuare a seguire le lezioni a distanza e consentire  a tutti di accedere ai materiali didattici è una bella iniziativa, non solo perché consente di non interrompere l'attività didattica, ma anche perchè  va a favore di tutta la comunità”.  “Abbiamo deciso di avviare la didattica a...
04 aprile 2020
L'amministrazione Menesini mette in campo una nuova iniziativa per aiutare la comunità in questo momento di emergenza sanitaria, dando il via ad una raccolta fondi per l'acquisto di prodotti alimentari da destinare alle famiglie che attualmente si trovano in maggiore difficoltà. Un'iniziativa nata anche dalle richieste dei cittadini che vogliono donare per aiutare la propria comunità. Chi vuole dare un contributo può farlo attraverso bonifico bancario intestato a Comune di Capannori IBAN IT 20 X 01030 24700 000000820358. Si tratta dello stesso conto corrente utilizzato per la raccolta fondi per gli ospedali della provincia di Lucca, ma con la nuova causale 'Raccolta alimentare' . Un'iniziativa che si aggiunge ad altre come il progetto “Spesa sospesa” promosso dal Comune di Capannori in collaborazione con la Caritas Diocesana di Lucca per sostenere i cittadini più colpiti dall’emergenza Coronavirus.  Tutte le persone che effettueranno la spesa nei...
04 aprile 2020
Sta riscuotendo successo l'iniziativa 'Dona un computer agli studenti' promossa dall'amministrazione Menesini per dare a tutti coloro che studiano la possibilità di accedere alla didattica a distanza in questo periodo di emergenza nazionale legato al Coronavirus. I n poco più di una settimana il centro comunale di protezione civile  ha consegnato alle famiglie con studenti del territorio sprovviste di adeguati strumenti informatici e impossibilitate a dotarsene per motivi economici, oltre 30 tra computer portatili e tablet. Gli strumenti informatici sono stati donati o prestati da aziende,  attività e singoli cittadini del territorio e sono stati poi distribuiti alle famiglie seguendo le indicazioni fornite dalle scuole. Tutti  gli strumenti prima di essere consegnati vengono  visionati e configurati dai volontari dell'associazione Hacking Labs. “Sono molto soddisfatto della risposta di  aziende, attività e singoli citadini del territorio a...
03 aprile 2020
Chi può dona il cibo, chi non può lo riceve. È questo lo spirito del progetto “Spesa sospesa” promosso dal Comune di Capannori in collaborazione con la Caritas Diocesana di Lucca per sostenere i cittadini più colpiti dall’emergenza Coronavirus. A partire da oggi (venerdì) tutte le persone che effettueranno la spesa nei negozi del territorio aderenti all’iniziativa potranno lasciare, se lo vorranno, alimenti non deperibili che saranno raccolti e distribuiti gratuitamente a chi ne ha bisogno. “Questo progetto è un ulteriore aiuto che vogliamo dare alla comunità di Capannori in questo momento di difficoltà – spiega l’assessore alla protezione civile, Davide Del Carlo -. L’emergenza sanitaria ha accresciuto ulteriormente i problemi delle persone più bisognose, che quindi non dispongono dei soldi per acquistare il cibo. Abbiamo quindi deciso di attivare una catena di solidarietà per fare arrivare a costoro generi di prima necessità. È comunque...
03 aprile 2020
Riprende telefonicamente da mercoledì prossimo 8 aprile il ricevimento libero del sindaco Luca Menesini sospeso a causa dell'emergenza Coronavirus. A partire dalle 8.40 i cittadini potranno  prenotare un colloquio telefonico con il primo cittadino chiamando la segreteria del sindaco al numero di telefono 0583 428211.   I primi 10 cittadini che avranno effettuato la prenotazione telefonica saranno poi ricontattati e potranno parlare con il sindaco.   

I contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 07 aprile 2020, ore 17:21

mobile_ico
Centralino: 0583 4281
Emergenze: 348 38 51251
Numero Verde: 800 43 49 83
Lun-Ven dalle 11:30 alle 13:30
Polizia Municipale: 0583 429060
logo-comune_ico
Piazza Aldo Moro 1
Piazza Aldo Moro 1, 55012 Capannori LU
P.IVA 00170780464

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune