'Taxi di Comunità': pubblicato l'avviso per individuare enti del terzo settore disponibili alla coprogettazione e realizzazione del progetto

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 20 maggio 2024, ore 17:10

Anni, 2024, Comunicati Stampa, Politiche sociali, HomePage
Il vice sindaco Matteo Francesconi

Il Comune  ha emesso un Avviso pubblico finalizzato all’individuazione di Enti del Terzo Settore che operano nell’Ambito Sociale Territoriale della Piana di Lucca, disponibili alla coprogettazione e alla realizzazione del progetto ‘Taxi di Comunità: viaggi solidali’. 


Il progetto promosso dall’amministrazione Menesini, è finalizzato a realizzare un servizio di accompagnamento rivolto nello specifico ai cittadini le cui problematiche di ordine economico, sanitario e familiare, ne limitano lo spostamento e l’accesso a servizi essenziali  e, in via sperimentale, sarà realizzato nella zona sud del territorio. Il servizio di trasporto gratuito sarà messo a disposizione, in particolare, di anziani  e  nuclei monogenitoriali,  famiglie sprovviste di mezzo di trasporto privato, per  raggiungere i vari presidi del territorio: la sede comunale, i patronati e altri uffici pubblici per il disbrigo di atti amministrativi come, ad esempio, il rilascio di documenti e certificati, gli ospedali di Campo di Marte e del San Luca, i distretti socio-sanitari di Capannori. Per la fruizione del servizio verrà data priorità alle situazioni segnalate dal Servizio Sociale del Comune e dagli enti del terzo settore partner o sostenitori del progetto.

“Il taxi di comunità rappresenta un servizio molto importante rivolto alle persone più fragili del nostro territorio, che hanno difficoltà a spostarsi per raggiungere luoghi dove poter usufruire di servizi essenziali – afferma il vice sindaco con delega alle politiche sociali, Matteo Francesconi -.  Un progetto sperimentale di forte valenza sociale  che interesserà la zona sud del Comune ma che, in una seconda fase, vorremmo estendere anche all’intero territorio. Questo servizio, inoltre, è stato pensato anche come occasione privilegiata di interazione e relazione tra il destinatario del servizio e il personale volontario, contribuendo anche all’emersione di nuovi bisogni sociali  e alla riscoperta del legame solidaristico a livello di comunità,  contrastando allo stesso tempo la solitudine delle persone più fragili.  Con il ‘Taxi di comunità’, insieme a molti altri servizi, vogliamo dare a tutti i cittadini le stesse opportunità, affinché nessuno rimanga indietro o escluso.”


Tra i requisiti che devono possedere gli operatori che parteciperanno all’Avviso  ci sono l’iscrizione al Registro unico nazionale del Terzo settore e lo svolgimento della loro attività nel territorio del Comune di Capannori. 
I soggetti selezionati saranno chiamati a partecipare al tavolo di coprogettazione a seguito di presentazione della propria proposta corredata da un relativo piano dei costi. Al termine del percorso di coprogettazione sarà stipulato un accordo di durata biennale tra il Comune e i soggetti che gestiranno il servizio che riceveranno un contributo comunale sotto forma di rimborso spese.


Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire per posta elettronica certificata all’indirizzo: pg.comune.capannori.lu.it@cert.legalmail.it entro le ore 12.00 di lunedì 18 marzo.  L’avviso è pubblicato all’Albo Pretorio  online del Comune. Per informazioni è possibile  contattare l’Ufficio Promozione Sociale al numero  0583 428750.

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune