Tavolo sulla mobilità: entro 15 giorni la presentazione alle associazioni di categoria delle prime proposte di viabilità alternativa per i tir che transitano su Viale Europa e sulla Circonvallazione di Lucca

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 21 maggio 2024, ore 15:40

Anni, 2024, Comunicati Stampa, Mobilità, Evidenza
L'assessore Giordano Del Chiaro, l'architetto Francesca Lazzari e il dirigente Luca Gentili

Convocare entro quindici giorni le associazioni di categoria e dei trasportatori per condividere con loro alcune soluzioni di nuova regolamentazione del passaggio dei mezzi  sopra le 7,5 tonnellate sul Viale Europa, a Marlia e Lammari e viabilità limitrofe (via Masini e via Lombarda)  e sulla circonvallazione di Lucca, per liberare queste arterie dalla morsa del transito dei tir per 2 giorni a settimana a Capannori  e per 2 giorni a settimana  a Lucca.
Questo l’esito della prima riunione del tavolo sulla mobilità, svoltasi questa mattina (giovedì) nella sede del Comune di Capannori, proposto dall’assessore alla mobilità Giordano Del Chiaro, per trovare soluzioni immediate di nuova regolamentazione per il traffico pesante attraverso apposite ordinanze. Oltre all’assessore Del Chiaro erano presenti l’architetto Francesca Lazzari per la Provincia di Lucca e il dirigente al settore del Comune di Capannori, Luca Gentili. 
Alle associazioni di categoria saranno presentate alcune simulazioni di come liberare per almeno due giorni a settimana dal passaggio dei mezzi pesanti il Viale Europa a Capannori e la Circonvallazione di Lucca proponendo viabilità alternative.

“Ritengo positivo quanto emerso dalla prima riunione del tavolo sulla mobilità, perché tra due settimane saremo già in grado di avanzare una prima proposta concreta di viabilità alternativa che liberi dal passaggio dei Tir il Viale Europa e la circonvallazione di Lucca per due giorni a settimana - spiega l’assessore alla mobilità, Giordano Del Chiaro-. La mobilità dei mezzi pesanti è una problematica molto sentita dalla cittadinanza, perché il passaggio dei tir rende i centri abitati non sicuri per chi ci vive e perché causa inquinamento atmosferico e acustico.  Per questo la nostra amministrazione si è attivata  per trovare soluzione finalizzate  a migliorare la vivibilità delle strade più attraversate dai mezzi pesanti  consentendo a chi vi abita avere alcuni giorni senza Tir davanti casa. Il nostro biettivo è dar vita ad una nuova regolamentazione  del transito dei mezzi pesanti nel mese di maggio. E’ un peccato che il Comune di Lucca non abbia partecipato all’incontro di oggi, ma credo che parteciperà alla prossima riunione del tavolo. Ritengo infatti che il tema del traffico sia  un tema dell'intera Piana di Lucca, che si risolve soltanto condividendo strategie e obiettivi”.

Le proposte che emergeranno dal tavolo sulla mobilità saranno sottoposte all’attenzione della Prefettura di Lucca, organo che ha competenza anche su questo importante tema. 

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune