Rischio incendi boschivi: divieto di abbruciamento di residui vegetali fino al 31 agosto

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 13 luglio 2024, ore 12:09

Anni, 2024, Comunicati Stampa, Ambiente, HomePage
Fuoco

La Regione Toscana ha stabilito l'istituzione di un periodo a rischio per lo sviluppo e la propagazione di incendi boschivi su tutto il territorio regionale fino al 31 agosto con il divieto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali. Oltre al divieto di abbruciamento di residui vegetali, nel periodo a rischio è vietata qualsiasi accensione di fuochi, ad esclusione della cottura di cibi in bracieri e barbecue situati in abitazioni o pertinenze e all’interno delle aree attrezzate, per la quale vanno comunque osservate le prescrizioni del regolamento forestale. 

Chiunque avvisti un incendio è pregato di segnalarlo tempestivamente al numero verde 800.425.425 della Sala operativa regionale antincendi boschivi o al numero di emergenza unico europeo 112.

Il mancato rispetto delle norme di prevenzione comporta l'applicazione di sanzioni previste dalle disposizioni in materia.

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune