Piano strutturale intercomunale: al via i 60 giorni per le osservazioni

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 21 maggio 2024, ore 15:40

Anni, Comunicati Stampa, Urbanistica, HomePage
Gli amministratori

Il percorso del piano strutturale intercomunale della Piana di Lucca, come da programma, entra nel vivo: dopo l’adozione da parte dei consigli comunali delle quattro amministrazioni coinvolte, ovvero Capannori, Altopascio, Porcari e Villa Basilica, partono adesso i 60 giorni utili per cittadini e professionisti per presentare le proprie osservazioni. Gli interessati avranno dunque tempo fino al 10 marzo per accedere al sito progettiamolapiana.it e inoltrare i propri suggerimenti servendosi dell’apposita modulistica scaricabile dal portale. 

Un esercizio di partecipazione, dunque, che trova conferma anche nelle due giornate di approfondimento dedicate ai professionisti, agli ordini professionali e ai tecnici della Piana di Lucca in programma giovedì 18 gennaio (ore 17.00) e venerdì 19 gennaio (ore 9.30) nella sala consiliare del Comune di Capannori. Entro la fine del mese seguiranno alcuni incontri nei singoli comuni rivolti ai cittadini.

“Adottare il piano strutturale intercomunale - spiegano gli assessori alla pianificazione del territorio Giordano Del Chiaro (Capannori), Daniel Toci (Altopascio), Simone Giannini (Porcari) e Giordano Ballini (Villa Basilica) - ci permette di ridefinire la considerazione che abbiamo dell’ambiente in cui viviamo. Possiamo dunque pensare ai nostri quattro Comuni con un unico territorio che condivide necessità, bisogni ma anche caratteri ambientali, sociali, culturali, economici e geografici. Con la pubblicazione sul Burt del documento adottato partono i 60 giorni utili per consentire a chiunque di avanzare osservazioni: un momento di partecipazione e condivisione molto importante, che vuole proprio intercettare le necessità, le visioni e le proposte migliorative di chi questo territorio lo vive ogni giorno”.

Il piano strutturale intercomunale nasce a seguito di un importante lavoro di sinergia e coordinamento operato dalle quattro amministrazioni coinvolte: le strategie di sviluppo e di valorizzazione del territorio intercomunale elaborate sono poi state presentate al tavolo istituzionale di confronto con la Regione Toscana, la cosiddetta Conferenza di copianificazione, che ha fissato gli obiettivi comuni della nuova pianificazione. Da lì l’adozione nei rispettivi consigli comunali dei quattro Comuni interessati dal percorso, avvenuta entro la fine di dicembre 2023.

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune