'Lucca Capannori Underground Festival': premiati Antonio Aiazzi e Gianni Maroccolo

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 21 maggio 2024, ore 15:40

Anni, 2023, Comunicati Stampa, Cultura, HomePage
La premiazione

Bagno di folla e standing ovation ad Artémisia sabato scorso per il secondo evento di Lucca Capannori Underground Festival che ha visto protagonisti Antonio Aiazzi e Gianni Maroccolo. Un incontro sold out durante il quale i due ex Litfiba, intervistati da Gianmarco Caselli e Master Mixo, hanno parlato del loro ultimo album, Mephisto Ballade e ripercorso la loro storia nella mitica band che ha rivoluzionato il rock italiano. Un incontro che ha attirato tantissimi fan anche da fuori provincia e che è stato aperto dall’assessore alla cultura del Comune di Capannori Francesco Cecchetti.
Al termine dell’incontro Aiazzi e Maroccolo hanno ricevuto il ‘Premio Lucca Capannori Underground Festival’  per la diffusione della cultura underground.

Gli occhi adesso sono puntati sul prossimo evento, in programma domenica 19 novembre alle ore 17.15  ad Artèmisia, che vedrà la partecipazione di un altro grande nome del rock alternativo italiano: Cristiano Godano, cantante dei Marlene Kuntz, con la partecipazione di Dome La Muerte che affiancherà Caselli nella conduzione della serata.
Il Lucca Capannori Underground Festival 2023 è organizzato da V.A.G.A. (Visioni Atipiche Giovani Artisti) con il patrocinio del Comune di Capannori e il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e in collaborazione con ARCI LUCCA E VERSILIA, Effeottica Lucca e la mediapartenrship di Radio Sankara, La Settima Base, Riserva Indie.
L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti ma, vista la grande affluenza di pubblico, è consigliabile la prenotazione via email che dà diritto di precedenza all’entrata.

Il programma della manifestazione è consultabile su www.luccaundergroundfestival.it

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune