La Mostra delle Camelie al centro del mondo

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 19 giugno 2024, ore 14:25

Anni, 2023, Comunicati Stampa, Cultura, Evidenza
Congresso internazionale nel Camelieto

Per alcuni giorni il camelieto di Pieve e Sant'Andrea di Compito è al centro del mondo. Il Camellietum Compitese e tutto il Borgo delle camelie sono infatti i principali protagonisti del pre-congresso internazionale dell'International camelia society (Ics). Cento esperti cameliofili provenienti dai continenti più lontani hanno raggiunto Capannori per ammirare il giardino d'eccellenza più esteso d'Europa. Provengono soprattutto da Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda, Cina e Giappone. Oltre agli inglesi sono arrivati nel Compitese anche molti europei provenienti da Svizzera, Belgio, Portogallo, Francia e Germania. Presente anche il sindaco di Pirna, Klaus-Peter Hanke. La città della Sassonia, che ogni anno ospita un'esposizione dedicata alle camelie nel castello di Zuschendorf, è strettamente legata da un patto d'amicizia al Comune di Capannori e al Centro Culturale Compitese, che organizzano la "Mostra delle antiche camelie della Lucchesia" grazie anche al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e di molte altre realtà del territorio.

Il programma degli ospiti internazionali, denso di appunti, è iniziato mercoledì 22 marzo con la visita al Camellietum, a Villa Borrini, all'Antica chiusa Borrini (che ospita la prima piantagione italiana di tè, coltivato da Guido Cattolica), Villa Orsi e Villa Di Vecchio. La cerimonia iniziale si è conclusa con l'intitolazione di un'area del camelieto a Greg Davis, presidente dell'International camelia society dal 2002 al 2009 che ormai diciotto anni fa inaugurò ufficialmente il Camellietum Compitese. All'evento, oltre ai congressisti, hanno preso parte, tra gli altri, Francesco Passaglia (presidente del Centro Culturale Compitese), FrancescoCecchetti (assessore al Comune di Capannori), DanieleBosi (direttore dell'Ics per l'Italia e presidente dell'associazione "Amici del camelieto e dintorni"), Guido Cattolica (responsabile per la Toscana della Società italiana della camelia), Michela Fovanna (marketing manager della Villa Reale di Marlia) e DonnaVittoria Colonna (presidente dell'Associazione delle Ville e dei Palazzi Lucchesi). Il sindaco di Capannori, Luca Menesini, ha salutato e incontrato i congressisti stamani, giovedì 23 marzo, proprio durante la visita a Villa Reale.

"È con grande piacere che abbiamo ospitato al Camelieto i più grandi esperti di camelie provenienti da tutto il mondo- dichiara Luca Menesini, sindaco di Capannori-. Un riconoscimento dell'importanza raggiunta a livello internazionale dalla Mostra delle Antiche Camelie della Lucchesia e dal meraviglioso giardino d'eccellenza. Augusto Orsi ha lavorato per anni per portare nel Compitese il congresso internazionale della camelia e dobbiamo a lui se questo evento si è potuto svolgere con un importante ritorno di immagine per tutto il nostro territorio".

Il tour proseguirà poi con la visita al camelieto di Vito Menchini, a Piegaio, e al Museo di Celle Puccini. Domani, venerdì 23 marzo, sono in programma visite a Pisa e Lucca, dove all'oratorio di San Giuseppe assisteranno al Gran gala lirico pucciniano a cura di "Puccini e la sua Lucca" prima di far visita al Puccini Museum. Ma non è finita qui, perché sabato 25 e domenica 26 marzo si terrà l'ultimo fine settimana della "Mostra antiche camelie della Lucchesia".

"Siamo fieri e onorati di aver accolto i partecipanti dal congresso mondiale della camelia- commenta FrancescoPassaglia, presidente del Centro Culturale Compitese- È un evento che si ripete ogni quattro anni e che mancava dall'Italia da moltissimo tempo. Avere questi ospiti nel Compitese è stato particolarmente gratificante. E ancor più gratificante - aggiunge Passaglia - è stato raccogliere i commenti positivi degli ospiti stranieri, colpiti dalla bellezza del borgo e delle camelie. Un amore, quello per il camelieto, sempre più diffuso. Lo dimostrano i numeri delle presenze in costante crescita. Non solo nei fine settimana di mostra, ma anche durante la settimana, con una media molto al di sopra degli anni precedenti".

Anche sabato 25 e domenica 26 marzo sarà possibile pranzare al Centro Culturale Compitese, gustando vini delle cantine del territorio e piatti tipici della tradizione locale. Alla visita del camelieto si aggiungono concerti (dalla banda alla musica jazz), visite guidate, animazione per bambini e la cerimonia del tè. Il corteggio medievale, in programma domenica scorsa e cancellato a causa del maltempo, si svolgerà in quest'ultimo week-end. Nei giorni di mostra il costo del biglietto è di 8 euro e offre il diritto al viaggio in navetta. Sempre nei giorni di mostra il centro del paese sarà chiuso al traffico, ma è possibile parcheggiare presso il "Frantoio sociale del Compitese" (via di Tiglio 609A, Pieve di Compito, Capannori) dov'è presente anche la biglietteria. Informazioni e programma completo sono consultabili sul sito camelielucchesia.it. 

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune