Consegnate gratuitamente 1.500 piante di olivo

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 21 maggio 2024, ore 15:40

Anni, 2023, Comunicati Stampa, Ambiente, HomePage
La consegna degli olivi in piazza Aldo Moro

Si è conclusa con successo la distribuzione gratuita di 1.500 piante di olivo a cittadini privati, hobbisti e azienda agricole, in tutto 110,  avvenuta giovedì scorso in piazza Aldo Moro e venerdì scorsoal Frantoio Sociale del Compitese. Un’iniziativa promossa dal Comune  di Capannori insieme al Frantoio sociale del Compitese e alla Cia Toscana Nord- Lucca con l’obiettivo di  aumentare la presenza su tutto il  territorio di questa pianta tipica del Capannorese e quindi anche la produzione olearia. Alla consegna degli olivi erano presenti l’assessore all’ambiente, Giordano Del Chiaro,  il presidente del Frantoio Sociale del Compitese, Angelo Giusti e Massimo Del Carlo vice presidente della Cia Toscana Nord.

“Siamo davvero molto soddisfatti di aver consegnato a numerosi cittadini e aziende agricole un numero consistente di  piante di olivo -  spiega l’assessore all’ambiente Giordano Del Chiaro-. Una iniziativa con cui vogliamo sostenere sia le aziende agricole che intendono  integrare o rimodernare i propri appezzamenti, sia gli hobbisti che si prendono cura di piante di olivo. L’olivo è una pianta caratteristica di Capannori e parte imprescindibile  del nostro bel paesaggio collinare e con questa iniziativa intendiamo contribuire ad aumentare la sua presenza sul territorio anche ai fini della produzione del buon olio capannorese”.

“Riteniamo particolarmente importante questo progetto per preservare e implementare una coltura tipica di Capannori, come l’olivo- afferma Angelo Giusti, presidente del Frantoio Sociale  del Compitese-. Mettere a dimora nuove piante di olivo significa migliorare la bellezza del paesaggio e l’ambiente  e certamente, non ultimo, aumentare la produzione olearia. Un progetto che ha ottenuto una grande risposta da parte della nostra comunità della quale siamo molto soddisfatti e che abbiamo intenzione di replicare anche nei prossimi anni, affinchè diventi veramente efficace”.

“Siamo molto soddisfatti della risposta che cittadini e aziende agricole hanno dato  a questo progetto   finalizzato ad implementare una coltura così importante e caratteristica del territorio capannorese, come quella dell’olivo - spiega Massimo Del Carlo, vice  presidente della Cia Toscana Nord-. Un’ iniziativa che va a sostegno in particolare delle aziende agricole che a Capannori sono numerose in un momento economicamente non facile, che intendono ampliare i propri oliveti, e quindi la produzione olearia”.

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune