A febbraio al via i lavori per la risistemazione e l'imbiancatura delle facciate esterne della Caserma dei Carabinieri di Capannori

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 21 maggio 2024, ore 15:40

Anni, 2023, Comunicati Stampa, Lavori pubblici, HomePage
L'assessore ai lavori pubblici Davide Del Carlo

Sono stati aggiudicati i lavori per la risistemazione e l’imbiancatura delle facciate esterne della Caserma dei Carabinieri di Capannori, situata in via dei Colombini, che attualmente non sono in un buono stato di manutenzione e dopo le necessarie procedure burocratiche i lavori avranno inizio entro fine febbraio. L’intervento ha un costo complessivo di 85mila euro.

“Con questo intervento  andiamo a completare l’importante opera di riqualificazione  dell’edificio che ospita la Caserma dei Carabinieri di Capannori realizzata dall’amministrazione comunale - spiega l’assessore ai lavori pubblici, Davide Del Carlo -. La Caserma dei Carabinieri del capoluogo per la sua centralità  sul territorio comunale riveste un ruolo significativo per garantire la sicurezza dei nostri cittadini  ed  è quindi  importante garantire l'efficienza ed il decoro dell'immobile che la ospita -. Dopo la consistente opera di riqualificazione volta al miglioramento dell’efficientamento energetico della struttura  e di alcuni aspetti igienico-sanitari e legati al decoro, andremo adesso ad intervenire sull’esterno, realizzando la sistemazione e la nuova imbiancatura delle facciate”. 

I lavori di riqualificazione sono consistiti nel rifacimento della copertura dell’edificio, compreso l'isolamento termico del sottotetto dopo la rimozione dell'eternit presente  e nella sostituzione dei serramenti esistenti con nuovi infissi con profili in alluminio a taglio termico e vetrocamera. Si è poi intervenuti sui serramenti del primo piano con la coibentazione dei cassonetti esistenti mediante l'applicazione di un pannello isolante. Le vecchie caldaie presenti al piano terra e al primo piano sono state inoltre sostituite con caldaie ad alto rendimento. Sostituiti anche i gruppi di illuminazione con nuovi apparecchi a led ad alta efficienza. Questi interventi hanno avuto un costo complessivo di 200mila euro e sono stati finanziati per circa  la metà dell’importo dalla Regione Toscana, nell’ambito dei fondi PIU. Inoltre, per un importo di circa 23mila euro, sono stati eseguiti alcuni lavori di manutenzione straordinaria finalizzati, in particolare, al risanamento igienico sanitario di alcuni locali. Si è infatti provveduto  al rifacimento del bagno presente all’interno dell’appartamento posto a sud del primo piano e alla sostituzione di elementi sanitari danneggiati all’interno di altri locali e nelle parti comuni dell’edificio. Altri interventi hanno riguardato la rimozione e il rifacimento di parti di intonaco o di rivestimento deteriorati presenti in più punti dell’edificio, oltre alla tinteggiatura di vari locali.

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune