A Capannori nasce il 'Consiglio Comunale dei Ragazzi'. La prima seduta in programma il 13 dicembre nella sala consiliare

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 22 maggio 2024, ore 16:18

Anni, 2023, Comunicati Stampa, Politiche educative, News
L'assessore Francesco Cecchetti

A Capannori nasce il ‘Consiglio Comunale dei Ragazzi’ con l'obiettivo di far conoscere da vicino alle nuove generazioni le istituzioni e il loro funzionamento al fine di renderli futuri cittadini consapevoli. Un organismo composto da studenti  rappresentanti delle classi quarte e quinte delle scuole primarie e di tutte le classi delle scuole secondarie di primo grado dei quattro Istituti Comprensivi del territorio: Capannori, Lammari-Marlia, Camigliano e San Leonardo in Treponzio. Proprio nei giorni scorsi si  sono tenute le elezioni all’interno delle scuole per eleggere i ‘consiglieri’: due rappresentanti per plesso per le scuole primarie e tre rappresentanti per plesso per le scuole secondarie di primo grado. La prima seduta del ‘Consiglio Comunale dei Ragazzi’ si svolgerà mercoledì 13 dicembre alle ore 17.00 nella sala consiliare del Comune alla presenza della Commissione consiliare ‘Politiche educative’,   delle famiglie e degli insegnanti. 

“Siamo molto soddisfatti di poter dare avvio a questo bel progetto realizzato nell’ambito del ‘Patto per la scuola’ in collaborazione con tutti gli Istituti Comprensivi del territorio, che ringrazio per la grande collaborazione dimostrata- spiega l’assessore alle politiche educative, Francesco Cecchetti-. Il progetto del consiglio comunale vuole mettere la scuola al centro  dello sviluppo di una cittadinanza attiva e responsabile. L’obiettivo è quello di educare le nuove generazioni alla rappresentanza democratica e avvicinarle alle istituzioni locali,  preparandoli così ad una cittadinanza consapevole per sviluppare anche un senso di appartenenza al proprio contesto territoriale. Vogliamo inoltre potenziare nei ragazzi e nelle ragazze la capacità di organizzare, progettare, scegliere e proporre temi ed iniziative di loro interesse e per migliorare il territorio dove vivono, rendendoli protagonisti della vita della comunità.”

“Riteniamo  fondamentale che i ragazzi conoscano quali sono gli organi, le competenze e le funzioni del Comune, in che modo vengono esercitate e che impatto concreto hanno sulla vita della comunità e, allo stesso tempo, sia data loro la  possibilità di formulare proposte all'amministrazione comunale per migliorare il contesto in cui vivono – afferma la presidente della commissione consiliare politiche educative, Laura Lionetti- . Il consiglio comunale dei ragazzi avrà proprio queste importanti finalità e contribuirà  alla conoscenza delle istituzioni locali, anche attraverso la partecipazione dei giovani consiglieri alle sedute del consiglio comunale degli ‘adulti’ e alle commissioni consiliari, Un’iniziativa quindi volta a sviluppare una coscienza civica nelle nuove generazioni, affinché i cittadini di domani siano consapevoli e attivi”. 


Il consiglio comunale dei ragazzi, che funzionerà con una modalità simile al consiglio comunale degli ‘adulti’ ,  nella prima seduta eleggerà a scrutinio segreto il presidente del consiglio e il sindaco che sarà scelto  tra i candidati precedentemente definiti all’interno di ogni plesso. A scrutinio palese verranno eletti 6 assessori, 3 ragazze e 3 ragazzi, che si occuperanno di sport e tempo libero, arte e cultura, ambiente e sostenibilità, comunicazione social e integrazione giovanile, innovazione tecnologica e scuola. Il Consiglio Comunale dei Ragazzi  svolgerà attività propositive nei confronti del consiglio comunale istituzionale anche su altre materie di suo interesse. Inoltre potrà istituire commissioni di lavoro su tematiche specifiche che avranno la possibilità di elaborare proposte da sottoporre all’esame del consiglio. Durante la prima seduta il ‘Consiglio Comunale dei Ragazzi’ si doterà di regole di funzionamento ispirandosi ai principi che regolano le sedute del consiglio comunale ‘tradizionale’ adattandole alle proprie esigenze e semplificandone lo svolgimento. 

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune