Anni, 2024, Comunicati Stampa, Cultura, HomePage
L'assessore Ilaria Carmassi

Il Comune ha acquisito l’immobile situato al civico 267 di via Romana, a Capannori centro, dove realizzerà una Residenza Artistica, ovvero un centro di formazione e produzione di danza, teatro, spettacolo, musica e arti visive.

L'amministrazione Menesini, doterà così il territorio di un polo culturale per le arti, per dare una risposta concreta ai giovani del territorio appassionati di musica o teatro, ed anche per ospitare artisti di fama nazionale ed internazionale.

La Residenza Artistica, che sarà intitolata a Maria Pia Bertolucci, avrà sede nell’edificio  a fianco della chiesa di Capannori, che una volta ospitava il Consorzio Agrario e finora sede del magazzino delle Misericordie Toscane di proprietà della Misericordia di Capannori.

Il  fabbricato che ospiterà la Residenza Artistica ha una superficie complessiva di 721 metri quadrati ed un’area esterna di 570 metri quadrati.

Il nuovo, importante,  progetto culturale e artistico rientra nell’ambito delle Residenze Artistiche della Toscana finalizzate alla diffusione della cultura e delle arti e dello spettacolo dal vivo ed  ha già ricevuto un finanziamento regionale di 800 mila euro (80 mila euro per il 2023 e 720 mila euro per il 2024) che sarà destinato alla progettazione e alla ristrutturazione dell’immobile.

“Siamo molto soddisfatti di aver acquisito al patrimonio comunale l’immobile che ospiterà la Residenza  Artistica di Capannori, perché adesso possiamo dare avvio, grazie al finanziamento regionale,  alla progettazione per la sua riqualificazione, e in seguito agli interventi di ristrutturazione per adeguarlo alla sua nuova destinazione  - spiega l’assessore al bilancio e al patrimonio, Ilaria Carmassi -. La Residenza Artistica sarà uno spazio culturale importante e altamente innovativo, un motore di aggregazione e produzione artistica in vari ambiti, per la cui realizzazione  chiederemo la collaborazione di enti e fondazioni del settore artistico e culturale del territorio per andare a formulare un’offerta, che promuova e valorizzi le professionalità e le esperienze locali, e che sia anche capace di portare a Capannori esperienze ed artisti di calibro nazionale ed internazionale. Questa nuova realtà culturale andrà inoltre ad arricchire il polo culturale di Capannori, a servizio di tutto il nostro territorio, e dialogherà con le strutture che già ne fanno parte, come il teatro Artè, il Museo Athena, il parco pubblico, ed anche la scuola primaria di Capannori una volta che sarà riqualificata. La Residenza sarà intitolata a Maria Pia Bertolucci,  figura di spicco del mondo della Misericordia e del volontariato lucchese e capannorese, e tradurremo in realtà quello che era un suo desiderio, ovvero che lo spazio che ospiterà la residenza artistica fosse dedicato ai giovani per favorirne l’aggregazione  sui temi di natura sociale e culturale”.

I contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 16 maggio 2024, ore 12:56