Da settembre un servizio sperimentale di raccolta degli assorbenti igienici

Stampa la pagina
2020, Comunicati Stampa, Ambiente, Evidenza
L'assessore all'ambiente, Giordano Del Chiaro

Un servizio gratuito, e senza incidere sul calcolo della tariffa per i cittadini, di ritiro degli assorbenti igienici. Partirà a settembre in tre frazioni di Capannori, una del nord, una del centro e una del sud, per poi essere esteso, nel caso di riscontri positivi, a inizio 2021 in tutto il territorio. È questo l’obiettivo dell’amministrazione Menesini, che ha chiesto ad Ascit la sua predisposizione in forma sperimentale.

“Teniamo particolarmente a questo nuovo progetto – spiega l’assessore all’ambiente, Giordano Del Chiaro -. Riteniamo infatti che l’organizzazione del servizio di raccolta rifiuti debba rispondere sempre di più alle esigenze, anche personali, dei cittadini. Si tratta di una misura di buonsenso e di maggiore attenzione, che ci impegniamo a offrire gratuitamente. Il servizio avrà risvolti indiretti anche sul fronte economico. Finora, infatti, gli assorbenti igienici dovevano essere conferiti all’interno dei sacchetti del ‘non riciclabile’ che vengono utilizzati per determinare la tariffa ‘puntuale’ del nucleo familiare. Questo progetto, invece, prevede che vengano raccolti nel sacco viola assieme ai pannolini e ai pannoloni, senza avere riflessi sulla bolletta dei rifiuti”.

“Se il servizio nelle tre frazioni avrà successo, come auspico, lo estenderemo ad anno nuovo in tutto il territorio – aggiunge Del Chiaro -. Avremo così a Capannori un ritiro dedicato di assorbenti, pannolini e pannoloni che ci permetterà di attivare, in un’ulteriore fase successiva, l’avvio a riciclo nell’impianto dedicato in provincia di Treviso, l’unico al momento in Italia, dove Ascit ha già condotto una sperimentazione lo scorso novembre. Questo ci permetterà di fare un altro salto di qualità nella raccolta differenziata, spingendoci sempre di più verso l’obiettivo zero per il quale stiamo costantemente lavorando grazie anche al fondamentale apporto del Centro Ricerca Rifiuti Zero. Ecco spiegati i principali punti di forza del progetto che abbiamo chiesto ad Ascit di attivare – conclude l’assessore -. Siamo fiduciosi che si possa partire a settembre grazie anche alla disponibilità dell’azienda, che ha sempre dimostrato professionalità e attenzione ai progetti capaci di portare benefici ai cittadini e all’ambiente”.

Il servizio sarà attivato richiedendo gli appositi sacchi viola in base alle modalità che saranno comunicate dal Comune e da Ascit non appena la sua partenza diverrà ufficiale. I ritiri saranno effettuati, una volta a settimana, nel giorno “ufficiale” di raccolta del sacco viola dei pannolini e dei pannoloni.

Esistono alternative, anche ecologiche, agli assorbenti usa e getta. Tuttavia negli ultimi tempi si è registrata una crescente richiesta di una raccolta dedicata per questi prodotti di igiene intima femminile. Grazie al nuovo servizio che il Comune vuole attivare, questi non avranno più ragione di rimanere per lunghi periodi all’interno del sacchetto del non riciclabile.

I contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 22 settembre 2020, ore 14:14

mobile_ico
Centralino: 0583 4281
Emergenze: 348 38 51251
Polizia Municipale: 0583 429060
Comune Amico: 0583 428370
logo-comune_ico
Piazza Aldo Moro 1
Piazza Aldo Moro 1, 55012 Capannori LU
P.IVA 00170780464

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune