Una comunità inclusiva

Stampa la pagina

Una città forte e coesa dove l'attenzione alla persona è ai primi posti dell'agenda politica. A Capannori, infatti, quasi un terzo del bilancio è destinato al settore sociale. Sono tante le azioni messe in campo per sostenere le persone più in difficoltà. Queste possono suddividersi in cinque aree:

  • sostegno al reddito
  • famiglia e minori
  • anziani e adulti inabili
  • immigrazione
  • casa

In ciascuna di queste aree il Comune ha promosso progetto che si sono distinti per efficacia e capacità di coinvolgere la comunità.

Al centro dell'opera dell'amministrazione c'è anche la creazione di opportunità nel mondo del lavoro; anche se il lavoro non è una materia di stretta competenza dell'Ente, il Comune vuole agevolare l'inserimento in questo settore.

Fai un lavoro per la comunità

Un progetto di sostegno economico rivolto a persone disoccupate, inoccupate, in mobilità, cassa integrazione o a basso reddito, senza limiti di età, alle quali viene richiesto di svolgere un'attività lavorativa a vantaggio della comunità in cambio di un contributo economico. È questo “Fai un lavoro per la comunità” varato nel 2015 dall’amministrazione comunale con l'obiettivo di promuovere integrazione sociale perché coloro che svolgono attività a favore di una delle associazioni aderenti al progetto hanno un ruolo riconosciuto nella comunità. 

“Fai un lavoro per la comunità” è realizzato in collaborazione con varie associazioni di volontariato del territorio e il contributo economico assegnato dal Comune viene trasformato in voucher che le associazioni del terzo settore partner del progetto a loro volta riconoscono a coloro con cui vengono attivati contratti di lavoro. Traslochi, facchinaggio, pulizie, assistenza alla persona sono alcuni degli ambiti in cui vengono coinvolte le persone inserite nel progetto.

Pane sospeso

Un progetto di solidarietà nato nel 2016. Tutti i cittadini che lo desiderano possono, nel momento in cui vanno a comprare il pane per sé nei panifici del territorio aderenti, acquistare del pane al costo simbolico di 1 euro per coloro che non hanno la possibilità di farlo autonomamente; questi ultimi potranno poi ritirarlo presso lo stesso punto vendita. L'iniziativa è promossa dal Comune in collaborazione con la Caritas di Lucca.

I panifici che ad oggi aderiscono al progetto sono tre, uno per ciascuna area del territorio comunale: 

  • panificio Martinelli di Segromigno in Monte (via di Piaggiori)
  • panificio Benvenuti di Capannori centro (via Banchieri)
  • panificio Della Santina di Pieve San Paolo (via di Tiglio)

Nel 2017 grazie alla generosità e alla solidarietà dei clienti delle panetterie sono stati distribuiti oltre 1.500 chilogrammi di pane ad alcune decine di famiglie del territorio indicate dai Centri di ascolto della Caritas di S.Leonardo in Treponzio, Capannori e Segromigno. Per due volte a settimana i nuclei familiari in difficoltà ricevono gratuitamente in media due chilogrammi di pane.

GiovaniSì

L'amministrazione comunale ha aperto le porte dell'Ente a giovani under 30 nell'ambito del progetto GiovaniSì della Regione Toscana. Lo scopo è quello di dare loro un'opportunità formativa e professionalizzante collaborando ai progetti che il Comune porta avanti in ambiti strategici.

Lavori socialmente utili per i richiedenti asilo

Capannori è stato uno dei primi Comuni in Italia dove i richiedenti asilo ospitati sul territorio hanno potuto svolgere lavori socialmente utili gratuitamente e a titolo di volontariato. Fin dal 2015 l'amministrazione comunale e le associazioni che si occupano della loro accoglienza li hanno coinvolti in vari progetti, consapevoli che una comunità coesa passa attraverso l'integrazione. I migranti sono stati principalmente coinvolti nel settore dei lavori pubblici contribuendo ad effettuare operazioni di pulizia in piazze, parcheggi, aree a verde e altro, migliorando così il decoro dei paesi.

Il Comune collabora anche ai progetti promossi da altri soggetti, come il Consorzio 1 Toscana Nord, con i quali periodicamente vengono puliti dai rifiuti fossi e canali e arre di interesse naturalistico come l'Oasi WWF del Bottaccio e il Lago della Gherardesca.

Rei (Reddito di inclusione)

Capannori è capofila della Piana di Lucca della nuova misura nazionale a contrasto della povertà REI, nel quale confluisce la sperimentazione del SIA (Sostegno inclusione attiva). 

Il Rei prevede l’erogazione, attraverso l'Inps, di un contributo economico e l’attivazione di un progetto personalizzato elaborato dai servizi sociali comunali in collaborazione con il Centro per l’Impiego.

Dati

Nel 2017 sono state seguite 83 famiglie e si stima che nel complesso abbiano ricevuto dall'Inps oltre 100 mila euro.

Opportunity scout

Il Comune ha attivato il progetto Opportunity scout che si propone di favorire nei confronti delle imprese del territorio la conoscenza delle opportunità per agevolare l’inserimento lavorativo, compresi i tirocini formativi extracurriculari, i progetti GiovaniSì e Garanzia giovani e gli altri strumenti promossi da istituzioni ed enti locali.

Opportunity window

Il Comune di Capannori ha attivato il progetto Opportunity window che si propone, in sinergia con i Centri per l’impiego, di accompagnare i giovani del territorio in percorsi di orientamento finalizzati alla scelta di percorsi formativi, tirocini professionalizzanti e altre opportunità per l’avvicinamento al mondo del lavoro.

Sportello di ascolto persone Lgbt

Grazie alla collaborazione con l'associazione LuccAut, al Centro Giovani di Santa Margherita è stato aperto uno sportello di ascolto per persone Lgbt. Serve per dare sostegno a costoro e ai familiari, perché l’espressione del proprio orientamento sessuale o dell’identità di genere non costituiscano un problema, ma un’occasione di conoscenza di sé e di valorizzazione della persona.

Questo sportello offre alle persone Lgbt uno spazio di accoglienza e ascolto libero da pregiudizi, tutelato da segretezza professionale in cui, con l’aiuto di esperti, è possibile affrontare tematiche come l’accettazione del proprio orientamento sessuale, le difficoltà legate alla definizione della propria identità di genere, comportamenti sessuali consapevoli, l’omofobia interiorizzata, il coming out negli ambienti significativi di vita, la sessualità e le relazioni familiari. Al suo interno, un counselor professionale, a titolo assolutamente gratuito, svolgerà una attività di ascolto, accoglienza ed orientamento.

È aperto tutti i martedì pomeriggio dalle 15 alle 18.

Cohousing

Il Comune di Capannori, grazie alla Regione Toscana che ha finanziato per intero l'intervento che prevede un investimento di 1 milione e 133 mila euro, e ad Erp che ne ha curato la progettazione, sta realizzando un insediamento abitativo di housing sociale con caratteristiche di cohousing in via del Molino a Castelvecchio di Compito. Si tratta delprimo esempio in provincia di Lucca di questo tipo di complesso residenziale realizzato da soggetti pubblici. 

L'opera prevede la realizzazione di sei unità abitative.

Con questo intervento l’amministrazione comunale intende promuovere una diversa cultura dell’abitare basata sulla compartecipazione di diversi nuclei familiari a momenti della vita grazie anche alla condivisione di spazi comuni. 

Ad esempio i bambini potranno giocare insieme in spazi comuni accuditi da una persona, mentre i genitori sono al lavoro o stanno sbrigando commissioni per gli altri che abitano negli alloggi. Sarà anche possibile condividere la cucina comune per momenti conviviali e utilizzare la lavanderia di comunità. Il nuovo insediamento abitativo, che è una rilettura in chiave moderna della tipologia della corte, dove la vita si svolgeva in comune con le altre famiglie ed esisteva grande solidarietà tra tutti coloro che vi abitavano, sarà anche un modello per l’efficienza energetica e il basso impatto ambientale.

Whatsappiamo sicurezza

L'amministrazione comunale ha creato un gruppo Whatsapp per ogni frazione del territorio, in contatto diretto con la polizia municipale. I gruppi hanno la funzione di consentire alle persone di segnalare in tempo reale alle pattuglie le situazioni sospette, in modo che possano prontamente intervenire.

Per iscriversi al servizio Whatsappiamo sicurezza è sufficiente inviare un'email all'indirizzo sicurezza@comune.capannori.lu.it indicando il proprio nominativo, indirizzo, frazione di residenza e numero di cellulare.

Articoli su questo argomento

19.07.2018
19.07.2018

Sono iniziati lo scorso giugno  i lavori per la realizzazione del progetto di housing sociale nella vecchia canonica di Tassignano attraverso un recupero edilizio. Il progetto  è promosso  dalla Fondazione Casa Lucca nell'ambito del più ampio progetto 'Abitare Collaborativo' improntato al recupero edilizio ai fini di housing sociale nei borghi rurali e collinari e vede la collaborazione del Comune di Capannori e  di altri partner pubblici e privati, tra cui l’Arcidiocesi di Lucca e la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Nella ex canonica di Tassignano  saranno realizzati  sei appartamenti di piccole dimensioni,  tre al primo piano e tre al secondo piano e  spazi comuni, tra cui una lavanderia e una sala riunioni. Alcune stanze del piano terra della canonica resteranno a disposizione della parrocchia e quindi della comunità. I lavori di ristrutturazione si concluderanno il prossimo maggio.“Si tratta di un progetto particolarmente importante –

16.06.2018
16.06.2018

Giornata di manutenzioni all’Oasi Wwf Bosco del Bottaccio di Castelvecchio di Compito e al vicino Bosco di Tanali. Stamani (sabato), nell’ambito del progetto di pulizia partecipata promosso dal Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord in collaborazione con i Comuni di Capannori e Bientina e le associazioni Legambiente Capannori e Piana Lucchese e Legambiente Valdera, due gruppi di volontari hanno effettuato alcuni interventi. Assieme a loro c’erano una decina di giovani migranti ospitati nelle strutture di accoglienza del capannorese. L’operazione è consistita, in modo particolare, nella rimozione dai sentieri e dai camminamenti di arbusti e piante la cui crescita è stata favorita dal caldo intervallato dalle piogge. Lo sfalcio è stato effettuato manualmente. In questo periodo, con la presenza di molti uccelli nidificanti e di specie rare di piante in fioritura, sarebbe infatti dannoso intervenire con macchine o attrezzi rumorosi. L’iniziativa ha avuto anche una valenza educativa: i ragaz

11.06.2018
11.06.2018

Ci sono ancora circa 20 giorni per presentare domanda per le agevolazioni tariffarie 2018 rivolte alle fasce più deboli della popolazione (pensionati, famiglie numerose o con persone con disabilità, famiglie di lavoratori dipendenti e assimilati, chi ha perso il lavoro, è in cassa integrazione o in mobilità). Il bando emesso dall'amministrazione comunale scade il prossimo 30 giugno e riguarda tre misure: agevolazioni tariffarie per il pagamento delle utenze domestiche, agevolazioni tariffarie per il pagamento del servizio di raccolta rifiuti e misure anticrisi. L'impegno economico dell'amministrazione comunale è confermato rispetto al 2017: anche quest'anno sono stati infatti stanziati circa 150 mila euro. Rispetto allo scorso anno ci sono da segnalare due novità: la domanda presentata per il 2018 sarà valida anche per il 2019 e da qui in avanti avrà quindi una durata biennale. Dal 2019 inoltre le famiglie in difficoltà che hanno diritto alle agevolazioni tariffarie non dovranno pi

28.05.2018
28.05.2018

Si chiama 'Comunità attiva' il nuovo progetto varato dall'amministrazione Menesini per il contrasto della povertà e dell'esclusione sociale e la promozione del reinserimento nel mondo del lavoro dei cittadini che vivono una situazione di disagio sociale ed economico. In pratica l'amministrazione comunale si rende disponibile a rimborsare con un contributo, attraverso i nuovi voucher Prest.O, le spese sostenute dai soggetti del terzo settore che si rendono disponibili ad assumere con contratto di prestazione occasionale i cittadini svantaggiati individuati dai servizi sociali del Comune che hanno diritto al sussidio economico di povertà. Per la formazione di un elenco di soggetti del terzo settore (datori di lavoro di prestazioni occasionali) che operano nella Piana di Lucca e nei Comuni limitrofi interessati a partecipare al nuovo progetto il Comune pubblicherà mercoledì 30 maggio un avviso di manifestazione d'interesse che resterà aperto fino al prossimo 29 giugno. “Con quest

24.03.2018
24.03.2018

Per migliorare l'ascolto e l'accoglienza dei cittadini e quindi garantire colloqui più approfonditi dal 2 aprile 2018 viene ampliato l'orario dello Sportello solidarietà-Punto Insieme di piazza Aldo Moro a Capannori. Dal 3 aprile il servizio, oltre che il martedì dalle 9 alle 13 e il giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16 sarà aperto anche il martedì dalle 14 alle 16, sempre su appuntamento.

23.02.2018
23.02.2018

È in pagamento l’acconto dei contributi per l’affitto, la misura promossa per sostenere i cittadini in difficoltà con il pagamento del canone di locazione della propria abitazione. Gli uffici stanno predisponendo gli atti affinché le 244 famiglie che ne hanno diritto ricevano entro i primi giorni di marzo la cifra sul proprio conto corrente oppure possano ritirarla presso la tesoreria comunale. L’importo che spetta a ogni nucleo familiare varia a seconda dei casi con un massimo di 833 euro per l’acconto più un saldo che giungerà nei mesi successivi. La misura dei contributi per il pagamento dell’affitto, che si riferisce al bando 2017, è stata resa più efficiente dall’amministrazione comunale che, accanto alle risorse provenienti dalla Regione Toscana, ha stanziato 127 mila euro. Si tratta di una cifra superiore rispetto a quella del bando 2016 quando l’Ente di piazza Aldo Moro mise a disposizione 100 mila euro. “Questa è una delle misure più importanti per sostenere il diritto all

21.02.2018
21.02.2018

Aumento della spesa sociale a favore delle fasce più deboli della popolazione che per il 2018 ammonta a 8.403.372 euro con lo stanziamento di 213.280 euro in più rispetto al 2017; conferma di tutte le agevolazioni tariffarie, dei benefici economici per i cittadini a basso reddito e delle misure anticrisi per le famiglie in cui almeno un componente sia disoccupato, in mobilità, in Naspi o Cig straordinaria; nessun aumento della pressione fiscale per famiglie e imprese. Questi alcuni dei punti salienti dell'accordo siglato nei giorni scorsi tra l'amministrazione Menesini per mano dell'assessore al bilancio Ilaria Carmassi e dell'assessore alle politiche sociali Lia Miccichè e le organizzazioni sindacali Cgil Provincia di Lucca (Mariarosaria Costabile), Cisl Toscana Nord (Massimo Bani), Uil Area Toscana Nord (Giacomo Saisi), e i sindacati dei pensionati, Spi Cgil Provincia di Lucca e Lega di Capannori (Francesco Fontana, Marcello Ciacci, Francesco Chiocchetti), Fnp Cisl Toscana Nord e

08.02.2018
08.02.2018

L’amministrazione comunale viene incontro ai cittadini e alle imprese in difficoltà con il pagamento dell’Imu. Presto saranno introdotte delle modifiche al sistema di rateizzazione degli avvisi di accertamento che porterà all’abbassamento della soglia di importo rateizzabile, che passerà da 500 a 300 euro per le persone fisiche e da 5.000 a 1.000 euro per le persone giuridiche. Lo stesso pagamento potrà essere effettuato usando fino a 12 rate mensili, anziché quattro ogni tre mesi come avviene ora, dando ai contribuenti la possibilità di avere importi più bassi da versare. Infine sarà innalzato da una a due il numero di rate per cui la rateizzazione decade, in modo che dopo una rata non pagata il contribuente abbia un tempo congruo per evitare di pagare l’importo totale in un’unica soluzione. Sono queste le principali modifiche al regolamento Imu studiate dall’amministrazione comunale che, dopo il via libera di martedì scorso (6 febbraio) da parte della giunta Menesini, passerà nei

07.02.2018
07.02.2018

Aumento degli investimenti per l’anno in corso nei settori strategici per i cittadini, mantenendo invariate le tariffe (Ascit e servizi a domanda individuale): è questa l’impostazione del bilancio di previsione 2018 che l’assessore alle finanze Ilaria Carmassi ha presentato ieri (martedì 6) nella seduta del Consiglio Comunale. Il bilancio andrà in approvazione fra quindici giorni, intanto però Carmassi ne ha spiegato i punti chiave, vale a dire la scelta dell’amministrazione Menesini di evitare che i cittadini debbano pagare di più per l’utilizzo di un servizio comunale, riuscendo a prevedere per l’anno in corso un incremento degli interventi sia per la cura della persona, sia per la cura del territorio. Aumentano quindi le risorse messe a disposizione per le politiche sociali, che passano da un totale di 8 milioni e 190 mila euro del 2017 a 8 milioni e 403 mila euro del 2018; per le politiche ambientali si passa dai 288 mila 605 euro del 2017 ai 312 mila euro del 2018; per le polit

29.01.2018
29.01.2018

 Sono in totale 441 i nuclei familiari capannoresi che per il 2017 usufruiscono di esenzioni e agevolazioni tariffarie per la tariffa corrispettiva di gestione dei rifiuti urbani (servizio base, cioè il minimo dei sacchetti grigi in base alla composizione del nucleo) e per le tariffe di acquedotto, fognature, gas e riscaldamento, nonché di rimborsi delle rette dei servizi scolastici (mensa e trasporto). L'amministrazione Menesini ha accolto la quasi totalità delle domande provenienti dalle fasce più deboli della popolazione in base all'Isee, al numero dei componenti familiari, alla presenza in famiglia di persone con handicap e da nuclei familiari con persone disoccupate o cassaintegrate. “Il sostegno alle famiglie e ai cittadini che si trovano in situazioni di difficoltà economica è per noi di fondamentale importanza - sostiene l'assessore alle politiche sociali, Lia Miccichè- -. Con l'impiego di risorse che agevolano il pagamento delle utenze o dei servizi scolastici vog

Comunicati su questo argomento

I contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 01 agosto 2018, ore 12:01

mobile_ico
Centralino: 0583 4281
Emergenze: 348 31 51251
Numero Verde: 800 43 49 83
Lun-Ven dalle 11:30 alle 13:30
Polizia Municipale: 0583 429060
logo-comune_ico
Piazza Aldo Moro 1
Piazza Aldo Moro 1, 55012 Capannori LU
P.IVA 00170790464

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune