Capannori città

Stampa la pagina

L'amministrazione ha avviato un percorso di riqualificazione delle frazioni centrali del territorio, a partire dal capoluogo, per coinvolgere successivamente Lunata, Tassignano e Paganico.

La partenza del progetto è da Capannori capoluogo con l'obiettivo di restituire dignità al centro e, più in generale, di creare una zona di riferimento moderna, innovativa e bella per l'intero comune. La prima opera riguarderà la realizzazione della nuova piazza Aldo Moro. 

A Capannori, inoltre, con un decreto del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il 27 febbraio 2017 è stato riconosciuto il titolo di città a testimonianza della coesione della comunità e dei servizi offerti ai cittadini. La riqualificazione del centro si inserisce proprio in questo percorso.

Dal percorso di partecipazione al concorso nazionale di idee

Per giungere al progetto di riqualificazione delle frazioni centrali nell'estate del 2015 è stato avviato un percorso di partecipazione in cui l'amministrazione comunale ha raccolto idee e suggerimenti da parte di cittadini e associazioni per disegnare la Capannori del futuro.

Passo successivo è stato il concorso nazionale di idee Masterplan “Capannori città - una comunità quaranta paesi" tra la fine del 2015 e l'inizio del 2016 con cui il Comune ha chiesto un ventaglio di proposte progettuali per la rigenerazione sociale, funzionale, ambientale e paesaggistica di Capannori. Quarantasette sono stati i progetti presentati da professionisti, anche in forma associata, di cui 36 quelli ammessi.

Una commissione di esperti, presieduta da Silvia Viviani, presidente dell'Istituto Nazionale di Urbanistica, ha decretato i vincitori il 1° giugno 2016:

  • 1° premio (9.000 euro) progetto "Capannori svelata" di un gruppo di 14 professionisti guidati da Nicola Boccaccini
  • 2° premio (6.000 euro) progetto "Noi cambiamo rotta" di un gruppo di 13 professionisti guidati da Andrea Perelli
  • 3° premio (3.000 euro) progetto "Social city" di un gruppo di 18 professionisti guidati da Alessandro Tolaini
  • premio speciale under 35 (1.000 euro): progetto "Un racconto di città" di Lorenzo Faroldi
La nuova piazza Aldo Moro

Un luogo aperto e vivo, che accoglie i cittadini che possono rilassarsi, socializzare e partecipare ad eventi ed attività, dagli spettacoli ai mercati. Uno spazio di aggregazione fruibile da tutti e a servizio della comunità, che rappresenta il primo tassello della rigenerazione della frazione capoluogo e degli altri paesi della zona centrale del territorio voluta dal sindaco Luca Menesini.

È questa l’idea su cui si fonda la nuova piazza di Capannori. Non solo cambierà la piazza, ma anche l’intera area, divenendo concretamente il luogo della democrazia e della partecipazione dei cittadini. La nuova piazza Aldo Moro potrà inoltre continuare a ospitare grandi eventi, come il concerto del Primo Maggio, e il mercato del venerdì.

1° lotto. L’intervento si concentrerà nella realizzazione di una nuova pavimentazione della piazza, che avrà una nuova concezione e un nuovo perimetro, e nell’individuazione di una nuova fascia di verde pubblico. Saranno anche costruite nuove rampe di accesso e scalinate al palazzi municipale e sarà sistemata la pensilina sul fronte ovest del Municipio, dove si trova l’ingresso principale. Si provvederà inoltre alla realizzazione di un nuovo tratto di pista ciclabile, alla riduzione della carreggiata stradale e all’installazione di una nuova illuminazione pubblica. Sarà inoltre rifatta la terrazza davanti all'ingresso del palazzo municipale.
Costo: circa 2 milioni di euro, di cui 600 di contributo a fondo perduto della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.
Inizio lavori: nel corso del 2018

Lotti successivi: Sarà ampliata dell’ala laterale del municipio dove si trova la sala consiliare. Piazza Aldo Moro diventerà così polo della democrazia e della partecipazione.

La cittadella dello sport

Il Comune realizzerà la Cittadella dello sport nell'area compresa tra lo stadio e la piscina comunale. 

Il primo lotto prevede: riqualificazione campo di calcio, completo rifacimento degli spogliatoi e delle tribune; realizzazione di una pista di atletica in cui praticare la corsa, la corsa a ostacoli e la corsa a staffetta; lo spazio per il lancio del peso, il lancio del disco, il lancio del martello e il lancio del giavellotto; lo spazio per il salto in alto e quello per il salto con l’asta e il salto in lungo; la realizzazione di una pista per la corsa in bicicletta e lo skiroll.
Costo: 1 milione e 500 mila euro di cui 1 milione e 350 mila euro grazie a un finanziamento del Cipe.

Una volta realizzato il primo lotto, per la seconda parte degli interventi l’amministrazione comunale ipotizza di procedere con un’impostazione mista pubblico-privato, che fa parte di un percorso di variante urbanistica. Con il secondo lotto, si realizzeranno una piscina all’aperto, una palestra al chiuso al cui interno si potrà patricare judo, ping pong, arrampicata, due campi da calcio a cinque e a sette, basket, skate, tennis, una bocciofila e fitness. 

Ostello "La Salana"

Un luogo di accoglienza dei pellegrini che percorrono la via Francigena storica e dei turisti, uno spazio di incontro e di socializzazione per tutta la popolazione. È questo l'ospitale, cioè l'ostello, di Capannori, una struttura con 24 posti letto finanziata al 60% dalla Regione Toscana con 420 mila euro dell’importo complessivo, pari a circa 760.000 euro, che sorge in un immobile strappato all’incuria e all’abbandono in via del Popolo a Capannori, vicino alla rotonda di via Martiri Lunatesi, proprio all’ingresso della frazione capoluogo. 

L’ospitale si articola su tre piani: il piano terra si compone di hall d'ingresso, punto informazioni, bar, cucina, sala da pranzo, lavanderia, camera attrezzata per le persone diversamente abili e quattro servizi igienici. Al primo piano si trovano quattro camere da letto ed altri tre servizi igienici. Inoltre, il secondo piano ospita postazioni computer, biblioteca e area studio.

L'edificio è fornito di un ascensore dal piano terra al secondo piano che può essere utilizzato anche dalle persone disabili ed è dotato di un'area esterna pavimentata e di un giardino. Nella costruzione dell'Ospitale è stata posta attenzione al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale poiché l'edificio è dotato di pannelli solari e fotovoltaici.

L'ostello "La Salana" ha aperto nel 2018.

Ulteriori informazioni: Ostello La Salana (sito web ufficiale)

Articoli su questo argomento

05.09.2018
05.09.2018

Tutto come da programma. L’altro ieri, lunedì 3 settembre, sono partiti i lavori per dare un nuovo volto a piazza Aldo Moro e realizzare nuove sale nel palazzo municipale. Un’opera, questa, che mette al centro la comunità di Capannori perché trasformerà un’area a uso parcheggio concepita negli anni Settanta in uno spazio per socializzare, rilassarsi e realizzare eventi. Inoltre le nuove stanze nel Comune saranno messe a disposizione di cittadini e associazioni. L’intervento, il cui importo dei lavori aggiudicati è di un milione e 650 mila euro di cui 600 mila euro grazie a un finanziamento della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, secondo il cronoprogramma stabilito dall’amministrazione terminerà a fine marzo 2019. Per illustrare i lavori in corso stamani (mercoledì) il sindaco Luca Menesini e l’assessore ai lavori pubblici Pier Angelo Bandoni hanno effettuato un sopralluogo in piazza Aldo Moro assieme alla stampa. “Nel concepire la vecchia piazza Aldo Moro si era messa al centr

23.08.2018
23.08.2018

Al via i lavori di preparazione dello spazio introno al municipio che da venerdì 7 settembre diventerà la nuova localizzazione del settimanale mercato degli ambulanti a Capannori. E’ partita infatti la macchina operativa del Comune perché la ditta che si è aggiudicata i lavori per la realizzazione di una vera piazza in piazza Aldo Moro, possa aprire il cantiere lunedì 3 settembre. Ieri (mercoledì 22), in municipio, si è tenuta una riunione con i rappresentanti delle categorie degli ambulanti, dove è stato mostrato loro, ed è stato condiviso, il progetto di posizionamento delle bancarelle durante i lavori. Il mercato sarà delocalizzato di poco, perché anziché essere davanti al municipio, occuperà lo spazio di lato e il dietro dell'Ente. Le strade che portano al Comune resteranno libere. Pertanto in questi giorni l'ufficio tecnico del Comune sta predisponendo ed eseguendo tutti gli interventi per lo spostamento delle bancarelle e da venerdì 7 inizia la sperimentazione della nuova l

10.08.2018
10.08.2018

Sono arrivati: 1 milione e 350 mila euro ottenuti dall'amministrazione Menesini partecipando a un bando Cipe nel dicembre 2017 e necessari per realizzare il primo lotto della Cittadella dello Sport nella zona della piscina e del campo sportivo di Capannori sono ufficialmente nelle casse del municipio.Un concreto passo in avanti, quindi, per dare il via al cantiere che realizzerà un'opera unica nella Piana di Lucca. Il via ai lavori è previsto all'inizio del 2019, visto che per poter approvare il progetto esecutivo e poi fare la gara per individuare la ditta che eseguirà i lavori era indispensabile la disponibilità dei soldi. A settembre quindi la giunta approverà l'esecutivo e seguirà la gara.Per il sindaco Luca Menesini, quindi, oggi inizia un percorso storico per il territorio, che permette alla città da lui guidata di avere uno spazio bello, efficiente e moderno per il calcio e per tanti sport ritenuti minori ma che invece Menesini reputa prioritari per dare ai giovani più opportuni

30.06.2018
30.06.2018

E’ partito il conto alla rovescia per l’apertura dei cantieri che realizzeranno la nuova piazza Aldo Moro, di fronte al municipio. Oggi, infatti, lo slargo adibito a parcheggio davanti al Comune è chiamato piazza Aldo Moro, sebbene in realtà la piazza non ci sia. L’obiettivo dell’amministrazione Menesini è quello di trasformare quello spazio in uno spazio pubblico realmente a disposizione dei cittadini, dove tutti possano trascorrere il proprio tempo libero, leggendo un libro o lavorando al pc, chiacchierando con gli amici o godendosi tranquillamente il fresco sotto un albero in un posto comodo e accogliente.   Il passo in avanti fondamentale per l’avvio dei lavori è avvenuto in questi giorni, poiché si è conclusa la gara per l’individuazione della ditta che eseguirà i lavori. Ad aggiudicarsi l’appalto è stata l’azienda “Costruire Srl” di Montecarlo. Nelle prossime settimane quindi saranno svolti tutti gli adempimenti tecnici e poi consegnati alla ditta i lavori. Il cantiere, pe

29.05.2018
29.05.2018

Aprirà al pubblico venerdì 1 giugno con l'accoglienza di pellegrini e turisti l'ostello 'La Salana' di Capannori gestito da Quinto Miglio srls situato nell'immobile di via del Popolo recuperato grazie all'amministrazione comunale e alla Regione Toscana. Una struttura di riferimento per la comunità di Capannori e per l’accoglienza di pellegrini della via Francigena e visitatori, con 24 posti letto, servizio bar e ristorante. Da lunedì 4 giugno prenderà il via anche l'attività di ristorazione aperta a tutti. La struttura sarà aperta a pranzo, anche per pranzi di lavoro, dal martedì al sabato e a cena nei giorni di giovedì, venerdì e sabato a partire dalle 19, ma per gli ospiti dell'ostello, gruppi e comitive la cena sarà garantita dal martedì al sabato. I piatti del menù – previsto anche il 'Menù del pellegrino' - saranno realizzati con prodotti a chilometri zero e presto le verdure utilizzate in cucina saranno di produzione propria perchè coltivate nell'orto della struttura in fase d

12.05.2018
12.05.2018

Si è svolta in una sala del Consiglio Comunale piena di gente la prima edizione del premio ‘Città di Capannori’, riconoscimento conferito dal sindaco Luca Menesini, tramite una cerimonia pubblica che si è svolta stamani (sabato 12), a quindici persone del territorio che, in diversi settori, si stanno contraddistinguendo per il loro impegno a favore della comunità o nel portare avanti i valori alla base della cultura capannorese. Si tratta di un premio istituito a distanza di un anno dalla decisione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella di conferire a Capannori il titolo di città, e che precede i festeggiamenti per il bicentenario della nascita del comune di Capannori, che sarà nel 2023.  “Con la cerimonia di oggi, finalmente, iniziamo a dire ‘grazie’ ad alcune persone che, con passione e impegno, si stanno adoperando e si sono adoperate a favore della nostra comunità o nella diffusione dei valori del territorio – dice il sindaco Menesini –. Circa un anno fa il Preside

08.05.2018
08.05.2018

Quindici persone originarie di Capannori che, in diversi settori, si stanno contraddistinguendo per il loro impegno a favore della comunità o nel portare avanti i valori alla base della cultura capannorese riceveranno sabato prossimo, 12 maggio, alle 10.30 nella sala del Consiglio Comunale il premio “Città di Capannori”. A conferire loro il premio sarà il sindaco Luca Menesini, durante una cerimonia ufficiale, che inaugura anche un percorso di riconoscimento simbolico di coloro che, con le azioni di ogni giorno, stanno contribuendo a valorizzare il territorio e le sue specificità. Si tratta infatti della prima edizione del premio, istituito a distanza di un anno dal decreto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che conferisce a Capannori il titolo di città, e che precede i festeggiamenti per il bicentenario della nascita del comune di Capannori che sarà nel 2023. “Il premio ‘Città di Capannori’ vuole rendere merito alla passione e all’impegno di tante persone per la nostr

21.04.2018
21.04.2018

Più vicina la partenza dei lavori della nuova piazza di Capannori. È infatti stato pubblicato giovedì scorso (19 aprile) sul sito web della provincia e sulla piattaforma regionale Start il bando di gara per l’assegnazione dell’appalto. Le ditte interessate avranno tempo fino al 16 maggio per presentare l’offerta. L’iter amministrativo proseguirà poi con l’aggiudicazione dei lavori e l’apertura del cantiere che avverrà in estate. I lavori, dal costo di 1 milione e 739 mila euro di cui 600 mila con un contributo a fondo perduto della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, riguarderanno la prima fase dell’intervento complessivo previsto: la riqualificazione e la riorganizzazione della piazza e l’adeguamento degli spazi al primo piano della sede comunale. “Parte della piazza del municipio, che è quella che rappresenta tutti i capannoresi, la nostra opera per rigenerare la frazione capoluogo e rinsaldare il legame della comunità – commenta il sindaco, Luca Menesini -. Sarà un luogo a

Comunicati su questo argomento

I contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 29 agosto 2018, ore 12:41

mobile_ico
Centralino: 0583 4281
Emergenze: 348 31 51251
Numero Verde: 800 43 49 83
Lun-Ven dalle 11:30 alle 13:30
Polizia Municipale: 0583 429060
logo-comune_ico
Piazza Aldo Moro 1
Piazza Aldo Moro 1, 55012 Capannori LU
P.IVA 00170780464

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune