Garante della partecipazione

Stampa la pagina

Il Garante dell'informazione e della partecipazione

Il 1 gennaio 2018, dopo una fase di sperimentazione, sono entrate a regime le norme che disciplinano la partecipazione dei cittadini alle scelte di governo del territorio ossia alle politiche che determinano quali siano gli usi e le trasformazioni ammissibili del territorio, nel rispetto degli interessi collettivi e della sostenibilità.

Se la precedente Legge Regionale 1 del 2005 prevedeva che i cittadini dovessero essere informati sulle scelte di governo del territorio, la Legge Regionale 65 del 2014 sancisce il diritto dei cittadini e di tutti i soggetti interessati a concorrere direttamente a queste scelte, ognuno per le proprie funzioni, nel presupposto che il patrimonio territoriale sia un “bene comune costitutivo dell’identità collettiva” pertanto richieda la più ampia condivisione.

La partecipazione della comunità diviene così una componente ordinaria e una fase obbligatoria di tutti i procedimenti amministrativi che incidono sul territorio, dal paesaggio all’urbanistica, alla localizzazione di impianti e attività.
L’obiettivo è garantire la possibilità, per i cittadini e tutti i soggetti interessati, di contribuire alla formazione degli atti di governo del territorio attraverso una pluralità di strumenti e occasioni pubbliche in cui possano essere espresse valutazioni di merito e proposte e in cui possano anche essere offerti elementi di conoscenza del territorio che arricchiscano la qualità progettuale degli atti di pianificazione, prima che questi siano adottati.
A tal fine la partecipazione deve essere prevista fin dall’avvio di ogni procedimento.

LE FUNZIONI DEL GARANTE

Per garantire un dialogo costruttivo tra amministrazione e cittadinanza sulle scelte di pianificazione territoriale, il legislatore regionale ha previsto la figura del Garante dell’informazione e della partecipazione che deve rendere l’informazione tempestiva e comprensibile, garantire la partecipazione dei cittadini e accoglierne proposte e contributi di idee.

Le funzione specifiche del Garante sono così specificate nel Regolamento di attuazione 4/R del 2017:

  • assicura che la documentazione degli atti di governo del territorio sia disponibile, accessibile e adeguata alle esigenze di informazione e partecipazione
  • dà attuazione al Programma delle attività di partecipazione che include momenti pubblici di discussione e confronto finalizzati alla formulazione di proposte
  • adegua le modalità di partecipazione alla diversa scala territoriale di pianificazione e alla dimensione e alla tipologia di interessi coinvolti
  • redige il Rapporto sull’attività svolta facendo sintesi degli esiti della partecipazione e dei contributi dei cittadini in modo che l’Amministrazione, nella piena discrezionalità del potere pianificatorio, possa:

- valutare gli esiti del processo di partecipazione
- esaminare i contributi e le proposte dei cittadini
- assumere le proprie decisioni motivandole in modo adeguato, dal punto di vista della sostenibilità ambientale, economica e sociale

  • A seguito dell’adozione dell’atto di governo del territorio, il Garante ne promuove l’informazione al fine di consentire la presentazione delle osservazioni.

Per ogni atto di pianificazione devono essere garantiti i livelli minimi di partecipazione individuati nelle Linee guida approvate con Delibera di Giunta Regionale 1112 del 16 ottobre 2017.

CHI È IL GARANTE 

Con provvedimento n. 53919 del 26/07/2017 è stata nominata Garante dell'informazione e della partecipazione del Comune di Capannori la Responsabile dell’URP Annamaria Ceccarelli.

COME COMUNICARE COL GARANTE

È possibile trasmettere al Garante il proprio contributo o il proprio parere con le seguenti modalità:
- a mano: presso l’URP del Comune di Capannori
- mail: garantedellapartecipazione@comune.capannori.lu.it
- posta ordinaria al seguente indirizzo: Piazza A.Moro, 1 - 55012 Capannori
- PEC: pg.comune.capannori.lu.it(at)cert.legalmail.it

RESPONSABILI TECNICI

Dirigente del Settore ‘Servizi alla città’
Arch. Stefano Modena
tel. 0583 428510
E-mail: s.modena(at)comune.capannori.lu.it

Responsabile Tecnico della Pianificazione
Arch. Michele Nucci
tel. 0583 428348
E-mail: m.nucci(at)comune.capannori.lu.it

 

 

PROCEDIMENTI IN CORSO

PROGRAMMA DELLE ATTIVITÀ DI INFORMAZIONE E PARTECIPAZIONE
CALENDARIO DELLE INIZIATIVE
COMUNICATI DEL GARANTE
RAPPORTO FINALE DEL GARANTE ALLEGATO ALL’ATTO DI ADOZIONE
DELIBERAZIONE DI APPROVAZIONE DELL’ATTO

 

PROCEDIMENTI CONCLUSI

 

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

I contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 29 agosto 2018, ore 12:41

mobile_ico
Centralino: 0583 4281
Emergenze: 348 31 51251
Numero Verde: 800 43 49 83
Lun-Ven dalle 11:30 alle 13:30
Polizia Municipale: 0583 429060
logo-comune_ico
Piazza Aldo Moro 1
Piazza Aldo Moro 1, 55012 Capannori LU
P.IVA 00170780464

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune