Tutto esaurito e sucesso per l'evento con Massimo Zamboni al 'Lucca Capannori Underground Festival 2022'

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 28 novembre 2022, ore 13:18

Anni, 2022, Comunicati Stampa, Cultura, HomePage
Massimo Zamboni

Sold-out per Massimo Zamboni al ‘Lucca Capannori Underground Festival 2022’ per la presentazione del suo nuovo libro, “La trionferà”, e dell’ultimo album “La mia patria attuale” avvenuta sabato scorso ad Artèmisia, alla quale è intervenuto l’assessore alla cultura Francesco Cecchetti.
Un successo annunciato e prevedibile dal numero di prenotazioni che si è accumulato negli ultimi giorni per assistere al ritorno del chitarrista co-fondatore dei CCCP e dei CSI con un nuovo album di musica inedita, dopo più dieci anni dall’ultimo CD da solista del musicista emiliano. Un ritorno sulle scene che non poteva non scaldare gli animi di chi ha seguìto la parabola delle due band e che ha attirato anche tantissimi giovani che quella storia la conoscono solo di fama.

Prima del reading acustico Zamboni è stato intervistato da Gianmarco Caselli, direttore artistico del Festival, con domande che hanno riguardato il libro, l’album, il passato e il futuro del cantautore emiliano e toccando anche tematiche storico sociali relative alla situazione attuale. Non è mancata la domanda di Caselli in merito ai rumors su una possibile reunion dei CCCP visto il recente riavvicinamento fra Zamboni e il cantante della band, Giovanni Lindo Ferretti. Zamboni ha risposto che si è trattato di un semplice incontro e che al momento non c’è niente di definito.
L’incontro è poi proseguito con un coinvolgente reading acustico durante il quale Zamboni ha letto passi tratti da “La trionferà” arricchiti dall’esecuzione di brani da “La mia patria attuale” e di successi dei CCCP e dei CSI come “Trafitto”, “Del mondo” e “Curami”.
“Massimo Zamboni - afferma Gianmarco Caselli - è stato, prima con i CCCP/CSI e ora con la sua carriera solista, un punto di riferimento per chi non si accontenta della solita musica. E questo suo ultimo album, “La mia patria attuale”, ci sorprende con testi e sonorità che parlano proprio a chi si sente fuori da un circuito di omologazione culturale e commerciale.”

Il ‘Lucca Capannori Underground Festival 2022’ è organizzato da V.A.G.A. (Visioni Atipiche Giovani Artisti) con il contributo del Comune di Capannori e della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e vede sponsor Effeottica Lucca.
 

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune