Sabato 5 novembre è stata inaugurata la mostra 'Percezioni' di Giuseppe Aldi al museo Athena

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 28 novembre 2022, ore 13:18

Anni, 2022, Comunicati Stampa, HomePage, Museo Athena
Taglio del nastro

Sabato 5 novembre, alle ore 16.30, si è tenuta l’inaugurazione della mostra “Percezioni” di Giuseppe Aldi al Museo Athena di via Carlo Piaggia a Capannori.

Presente il critico d’arte e curatore della mostra Marco Palamidessi, che ha fatto un’introduzione: “La pittura di Giuseppe Aldi prorompe naturalmente dalla sua spiccata sensibilità e dal suo sguardo rivolto all’inconscio, come primaria necessità di conferire un’aurea profondità alla superficie delle cose- ha spiegato- . Le sue superfici cromatiche danno vita a rapporti armonici o contrastanti che producono effetti di equilibrio e al contempo di scuotimento emotivo. Dalle opere riverbera una luce interiore, una forza magnetica che inevitabilmente ci trascina al loro interno: a noi non rimane che farci trascinare di rimando”.

L’artista Giuseppe Aldi ha speso due parole sulle sue opere, spiegando come luci e ombre, colori eterogenei e differenti stiano bene assieme proprio perché diversi.

Presente anche la consigliera comunale Claudia Berti: “Riprendendo le parole dell’artista, trovo che queste rappresentino a pieno la visione sociale e territoriale di comune che abbiamo a Capannori – ha evidenziato-. Siamo una città molto eterogenea a livello territoriale e questo rappresenta il punto di forza del nostro comune, dove le differenze rappresentano una bellezza e una caratteristica della nostra identità territoriale. Anche il museo Athena è diventato un luogo di incontro e integrazione tra cittadini, arte, disabilità, storia del territorio e cultura. Un intreccio che sta dando un'anima diversa e molto variegata al nostro museo”.

Giuseppe Aldi, diplomato all’Istituto d’Arte Passaglia, è un artista eclettico che spazia dalla pittura alla scultura, dal fumetto alla fotografia, dalla musica alla poesia. Ha al suo attivo numerose estemporanee, mostre personali e collettive. Dipingere è per lui un modo per esternare la sua istintualità, unendo all’esteriorità del gesto pittorico il rigore compositivo della costruzione geometrica.

Gli orari per visitare la mostra sono: martedì e giovedì ore 9.00 – 13.00; venerdì ore 13.00 – 19.00; sabato ore 10.00 – 13.00 e ore 16.00 – 19.00

La mostra, ad ingresso libero, resterà aperta fino al 19 novembre.

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune