Nel 2023 la fibra ottica sarà estesa anche a zone finora escluse dal servizio. Il Comune beneficerà dei fondi del Piano Ministeriale 'Italia a 1 Giga'

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 24 settembre 2022, ore 14:08

Anni, 2022, Comunicati Stampa, Ambiente, HomePage
Assessore Giordano Del Chiaro

Nel 2023 la fibra ottica sarà progressivamente estesa anche ad alcune zone del territorio finora escluse da questo servizio. L'amministrazione comunale attraverso la Regione Toscana, beneficerà dei fondi del Piano Ministeriale 'Italia a 1 Giga' finanziato dal Pnrr, che ha l'obiettivo di promuovere, attraverso l’intervento pubblico, investimenti in reti a banda ultralarga che consentano di garantire a tutti gli utenti una velocità di connessione in linea con gli obiettivi europei della Gigabit society e del Digital Compass.

“Grazie alle segnalazioni giunte dai cittadini a partire dal periodo del lockdown sulle problematiche relative all'estensione della fibra ottica sul territorio comunale, da noi presentate alla Regione Toscana, siamo riusciti ad entrare a far parte del piano ministeriale 'Italia a 1 Giga ', che ci consente di usufruire dei fondi del Pnrr per risolvere il divario digitale tra zone ben servite e zone non servite o parzialmente servite da questo servizio- spiega l'assessore all'ambiente, Giordano Del Chiaro-. . L’obiettivo è che la banda ultralarga raggiunga anche le frazioni ancora scoperte, a partire da quelle dove ci sono maggiori difficoltà di connessione come il Compitese e le frazioni di Massa Macinaia e di Vorno, per garantire a tutti i cittadini lo stesso diritto ad una connessione veloce. Fino ad oggi l'estensione della fibra ottica sul territorio è stata per indicazione ministeriale esclusiva prerogativa degli operatori privati, che hanno avuto la facoltà di decidere se, quando e dove intervenire – prosegue Del Chiaro-. Come Comune abbiamo sempre sollecitato la necessità di maggiori interventi e segnalato le principali criticità, perchè l’estensione della rete sul territorio procedeva a ritmi troppo lenti rispetto alle esigenze, ma non sempre si è trovato negli operatori privati interlocutori disponibili a condividere una programmazione. Le continue sollecitazioni hanno portato la Regione Toscana e il Ministero ad inserire il nostro territorio tra quelli beneficiari di fondi pubblici per velocizzare i lavori e ad oggi abbiamo avuto comunicazione che i nuovi interventi di estensione prenderanno il via a partire dai primi mesi del 2023. Abbiamo già provveduto a richiedere che i primi lavori vengano realizzati nelle zone più in difficoltà che ci sono state segnalate dai cittadini. Il prossimo passo sarà la condivisione del cronoprogramma degli interventi, che appena disponibile sarà comunicato in modo che la comunità sia informata sull’andamento dei lavori di estensione nei paesi”.


Nel frattempo, nell’ultimo anno quasi tutte le scuole del territorio sono state connesse alla banda ultra larga (alcuni degli interventi sono ancora in corso di realizzazione).

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune