L'amministrazione Menesini ottiene 2 milioni di euro da fondi Ministeriali per la ricostruzione dell'asilo nido di Lammari

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 24 settembre 2022, ore 14:08

Anni, 2022, Comunicati Stampa, Edilizia scolastica, Grandi temi, HomePage, Edilizia pubblica e scolastica
Asilo Nido di Lammari

Ancora soldi per gli asili del Capannorese. L'amministrazione Menesini si è aggiudicata un finanziamento di circa 2 milioni di euro per ricostruire l'asilo nido di Lammari, con 60 posti per bambini e bambine, che prevede l'affidamento dei lavori entro il 30 marzo 2023.

La ricostruzione di quell'asilo è un impegno che il sindaco Luca Menesini si era preso con la comunità, in quanto ritiene che i cittadini devono essere risarciti del danno che hanno dovuto subire con la chiusura della struttura. Il Comune, infatti, ha promosso un'azione giudiziaria tutt'ora in corso, alla fine della quale le casse dell'Ente di piazza Aldo Moro riceveranno dai responsabili dei difetti tecnici di progettazione e lavorazione che hanno portato all'inagibilità dell'immobile un risarcimento economico.

Nel frattempo, però, per essere certi di non far passare anni e anni fra la chiusura e la sua ricostruzione, l'amministrazione ha cercato altre fonti di finanziamento esterne alle proprie per realizzarlo, in modo da garantire altri 60 posti in asilo nido pubblico a breve. Ed ecco che il finanziamento è arrivato da un bando 'Prima Infanzia' del Ministero.

“Siamo molto soddisfatti di aver ottenuto questo finanzimamento – dice l'assessore alla scuola Francesco Cecchetti – perché ci permette di realizzare altri 60 posti in asilo nido, che è in linea con la nostra visione di grande sostegno alle famiglie, e ci permette di sanare la ferita causata nella comunità dalla chiusura dell'immobile di Lammari. Le difficoltà, quando si amministra, possono capitare. Molto importante è come le affronti, se le affronti e se trovi la soluzione. Con questo finanziamento ministeriale abbiamo decisamente trovato la soluzione migliore, a cui si aggiungerà il risarcimento a fine del procedimento giudiziario. E' un risultato importante per Lammari e per tutte le famiglie del nostro territorio”.

In base alle tempistiche del bando, il Comune dovrà affidare i lavori entro marzo 2023. Questo significa che già nella prossima estate i lavori per il nido di Lammari saranno operativi.

“Era davvero importante ridotare Lammari del suo asilo nido, visto anche il grande bisogno che c'è nella zona nord di questo servizio – dice Guido Angelini, consigliere comunale del posto –. Siamo quindi contenti di questo finanziamento, che dimostra come manteniamo gli impegni con la comunità ed anche la grande capacità che come amministrazione abbiamo di portare soldi sul territorio. Una capacità oggi fondamentale, e i risultati già ottenuti anche dai bandi Pnrr lo confermano. Investire negli asili nido e nelle scuole significa investire nel futuro dei nostri figli e per noi è una priorità”.

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune