L'amministrazione Menesini avvia il percorso di promozione delle Comunità Energetiche Rinnovabili sul territorio

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 28 novembre 2022, ore 13:18

Anni, 2022, Comunicati Stampa, Ambiente, Evidenza
L'assessore Giordano Del Chiaro

L'amministrazione Menesini dà avvio al percorso di promozione delle Comunità energetiche rinnovabili, da realizzare sul territorio, in collaborazione con l'Agenzia Regionale Recupero Risorse Spa (ARRR). L'obiettivo è informare e accompagnare la cittadinanza su questa nuova e importante opportunità che prevede la formazione di gruppi composti da cittadini, attività commerciali, pubbliche amministrazioni locali, piccole e medie imprese che possono dotarsi di uno o più impianti condivisi, per la produzione e l’autoconsumo di energia da fonti rinnovabili, principalmente attraverso impianti fotovoltaici. Il primo incontro pubblico, in cui sarà presentato il percorso di diffusione delle comunità energetiche sul territorio, è in programma giovedì 17 novembre alle ore 21 nella sala del consiglio comunale con l’intervento di alcuni esperti e di rappresentanti  dell’Agenzia Regionale Recupero Risorse. 


“Il nostro obiettivo è diffondere sul nostro territorio le comunità energetiche, partendo dall'informazione della cittadinanza su questa nuova possibilità che rappresenta un importante passo avanti in direzione di uno scenario energetico basato sull'energia prodotta in modo rinnovabile e a chilometri zero, nell’ottica della transizione energetica - spiega l'assessore all'ambiente, Giordano Del Chiaro-. Per questo diamo avvio ad un percorso di promozione delle comunità energetiche avvalendoci della collaborazione dell'Agenzia Regionale Recupero Risorse che si articolerà in vari incontri pubblici. Le comunità energetiche sono formate da gruppi di cui possono fare parte il Comune, famiglie che già dispongono di pannelli fotovoltaici di recente installazione, ma anche famiglie che non li hanno e imprese, che autoproducono energia in modo rinnovabile e la utilizzano possibilmente in fasce orarie diverse in modo che non ci sia spreco di energia. Questo comporta un vantaggio sia per chi ha già i pannelli, perché gli viene riconosciuta una somma in più per l’energia condivisa rispetto a quella immessa in rete, sia per chi non li ha, in quanto può godere di energia a prezzi più bassi. I benefici delle comunità energetiche sono di tipo ambientale, perché consentono di evitare la produzione di energia da fonti fossili ed economici, perché prevedono incentivi per coloro che installano i pannelli, ma anche per coloro che non li installano perché potranno disporre di energia a costi più bassi. Stiamo aspettando importanti modifiche normative che sono in programma con un decreto del Ministero che consentiranno di creare comunità energetiche avendo come riferimento le cabine elettriche primarie, e non secondarie come attualmente previsto, e questo, per un territorio grande come il nostro consentirà di costituire comunità energetiche più ampie e più diffuse. In attesa delle modifiche normative noi intanto avviamo il percorso di diffusione di questa nuova e importante opportunità”.
 

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune