Il consiglio comunale: "Si investa di più nella sanità toscana"

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 29 gennaio 2022, ore 14:08

2022, Comunicati Stampa, HomePage
Piazza Aldo Moro

Più risorse per la sanità pubblica toscana incrementando i trasferimenti statali alla Regione, assumendo personale sanitario e tecnico-amministrativo e rilanciando con investimenti la medicina di base, territoriale e l’assistenza domiciliare e socio-sanitaria. Lo chiede il consiglio comunale che nell’ultima seduta del 2021 (29 dicembre) ha approvato una mozione presentata dal capogruppo di Popolari e Moderati, Gaetano Ceccarelli, a nome di tutti i capigruppo delle forze di maggioranza. Sul documento si sono espressi a favore i gruppi consiliari Luca Menesini sindaco, Sinistra con Capannori, Partito Democratico, + Capannori, Gruppo Misto e Popolari e Moderati mentre l’opposizione, Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia, si è astenuta.

“Da anni il Servizio sanitario nazionale subisce tagli consistenti – commenta il consigliere Gaetano Ceccarelli -. Questo ha portato a un impoverimento dello stesso con una ripercussione sui servizi, come dimostrato durante la pandemia che ha messo sotto pressione l’intero sistema. È necessario mettere in atto tutti i buoni propositi annunciati durante la fase più acuta della pandemia ma che poi, come avvenuto in altre circostanze, non si sono tradotti in fatti concreti. La sanità toscana si mantiene su livelli medio alti ma nonostante questo sono necessarie più risorse, soprattutto nel territorio della Piana. Bisogna cioè sbloccare in modo consistente i fondi per destinarli ad assunzioni e al potenziamento di tutti i servizi, come richiesto anche dalle organizzazioni sindacali”.

La mozione impegna il sindaco e la giunta a chiedere al Governo, anche coinvolgendo l’Anci, a chiedere che nella ripartizione delle risorse statali alle regioni sia incrementata la quota di finanziamento destinata al Servizio sanitario regionale toscano per far fronte ai costi aggiuntivi della pandemia e alle carenze del personale. Impegna anche ad attivarsi con la Regione affinché si proceda senza indugi alle assunzioni di personale sanitario e dei servizi tecnico-amministrativo di supporto, sia presso l’ospedale San Luca sia presso le strutture sanitarie territoriali. Nel documento si chiede anche al Governo e alla Regione di destinare ulteriori risorse alla medicina di base, territoriale pubblica, all’assistenza domiciliare e socio-sanitaria, perché queste sono un presidio indispensabile per tutelare al meglio la salute. Il consiglio comunale impegna l’amministrazione a sollecitare sia la Regione Toscana sia la Conferenza dei sindaci dell’Azienda Usl Toscana Nordovest affinché si presti una particolare attenzione al territorio di Capannori e della Piana di Lucca.

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune