Il Comune di Capannori incontra Poste Italiane. Nuovamente regolare il servizio di recapito sul territorio dopo le segnalazioni dell'amministrazione

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 28 novembre 2022, ore 13:18

Anni, 2022, Comunicati Stampa, Evidenza
Vice sindaco Matteo Francesconi

L’organizzazione del servizio di recapito sul territorio comunale e la richiesta di uno sportello Postamat nella zona del Compitese sono stati i temi centrali dell’incontro che si è svolto nei giorni scorsi, su richiesta del Comune, in un clima cordiale e collaborativo, tra l’amministrazione comunale di Capannori e Poste Italiane, nelle persone del vice sindaco Matteo Francesconi e della consigliera comunale Claudia Berti e di alcuni rappresentanti aziendali.

Come ci hanno riferito i responsabili di Poste Italiane i problemi relativi al servizio di recapito della corrispondenza da noi segnalati, sono stati risolti - dichiarano il vice sindaco Matteo Francesconi e la consigliera Claudia Berti -. Rigraziamo Poste Italiane per la disponibilità dimostrata verso la nostra amministrazione comunale e la cittadinanza. Abbiamo intrapreso un proficuo percorso di collaborazione con i referenti aziendali che vogliamo rafforzare per migliorare sempre di più i servizi postali e finanziari, che restano essenziali sul nostro territorio nell'interesse della comunità capannorese. Poste Italiane si è resa disponibile a raccogliere eventuali nuove segnalazioni della comunità e a risolverle prontamente e a prendere in carico la richiesta dell'installazione proveniente dai residenti e da noi ufficializzata di un ATM Postamat nella zona del Compitese dove ci sono 5 uffici postali e risiedono oltre 7.000 cittadini per andare incontro alle esigenze di tutti i residenti”.

Poste Italiane evidenzia che l’efficacia della consegna della posta, dipende anche da una serie di fattori tra i quali la presenza di un’adeguata toponomastica, dalla corrispondenza che deve riportare l’indicazione completa e corretta di indirizzi e numeri civici, dall’installazione all’esterno delle abitazioni di cassette accessibili su cui devono essere indicati i destinatari domiciliati. L’assenza totale o parziale di tali condizioni puoi incidere sulla qualità del servizio generando rallentamenti, soprattutto nelle occasioni in cui il portalettere titolare è sostituito da personale che ha una conoscenza minore del territorio e dei residenti.

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune