Calzature:si chiude a pieni voti l'incoming degli operatori esteri a Segromigno

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 24 settembre 2022, ore 14:08

Anni, 2022, Comunicati Stampa, Sviluppo economico, Innovazione, Sviluppo economico, HomePage
Gli incontri tra aziende locali ed estere

Oltre 120 incontri, 5 nazioni rappresentate e due giorni di business fra imprese della calzatura italiane ed estere in un contesto unico come la Lucchesia, Capannori e Montecarlo e i meravigliosi territori di the Lands of Giacomo Puccini.

L'evento - che si è tenuto nell'ambito degli eventi collaterali della mostra "BOOM! La moda italiana” in corso al Palazzo delle Esposizioni di Lucca, organizzata dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca su proposta e ideazione di Sabrina Mattei a 70 anni dalla prima sfilata nella “Sala Bianca” di Palazzo Pitti a Firenze -  è stato organizzato da CNA Federmoda, Tuscany for Shoes T4S (Rete di imprese del settore calzaturiero) e Fondazione Banca del Monte di Lucca in collaborazione con il Comune di Capannori e Luccapromos-The Lands of Giacomo Puccini, grazie al sostegno del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e di ICE Agenzia.

“Siamo pienamente soddisfatti dell’anno zero di questo evento che abbiamo intenzione di ripetere e potenziare- dice il presidente della rete di imprese del settore calzaturiero - Roberto Scaramucci-. L’evento è stato introdotto da un forum in cui è emerso un quadro internazionale positivo, ma in forte cambiamento, a cui le imprese devono tendere anche dal punto di vista del marketing e della comunicazione, con strumenti e tendenze che cambiano a livello internazionale. A valle del forum una fitta agenda di appuntamenti con le imprese della rete Tuscany 4 shoes presso il parco scientifico di Capannori, per poi visitare la mostra 'BOOM! La moda italiana', che assieme alla visita al Micam di Milano hanno dato lo spunto per agganciare l’evento incoming”.

“Il B2B è un altro mattone importante nella costruzione della rete che sta continuando a crescere. Le imprese - anche da queste occasioni - colgono importanti opportunità per favorire i processi di commercializzazione sia all'estero, che sul territorio, anche valorizzando il contesto unico e attrattivo che hanno a disposizione  -sostiene  Pietro Angelini, temporary manager della rete T4s. In questa logica poter consentire ai buyer internazionali di visitare non solo le aziende, ma anche i luoghi dove queste operano è un importante fattore competitivo per tutto il comparto”.

“La prima fase di crescita della rete - conclude l'assessore all'innovazione e al polo tecnologico del Comune di Capannori Lucia Micheli - trova in questo progetto un suo ulteriore elemento di sviluppo. Insieme ai progetti di formazione avviati nei mesi scorsi, alla ricerca e all'ottenimento di importanti finanziamenti in innovazione, digitalizzazione e strumentazione per le imprese, riuscire a impostare azioni territoriali di promo- commercializzazione è un risultato fondamentale per la rete. Per questo auspichiamo che questo evento divenga un appuntamento periodico di riferimento per il nostro distretto”

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune