Partito alla Casa della Salute di Marlia il Caffè Alzheimer, una 'palestra' di relazione per superare l'isolamento sociale

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 09 aprile 2020, ore 16:11

Anni, 2020, Comunicati Stampa, Politiche sociali, HomePage

Grazie alla collaborazione tra Asl Toscana nord ovest e Comune di Capannori è partito in questo mese di febbraio alla Casa della Salute di Marlia il Caffè Alzheimer “LiberaMente”.

L'iniziativa nasce nell'ambito di una progettualità regionale sulle demenze, avviata in via sperimentale e di durata annuale, a cui la Zona Distretto della Piana di Lucca ha risposto presentando appunto, con il coinvolgimento del Comune di Capannori e del Comune di Lucca , il progetto “LiberaMente”.

Nella progettualità sono stati coinvolti anche l'ambulatorio per la Diagnosi e Trattamento dei disturbi cognitivi dell'adulto della struttura di Neurologia di Lucca e la Psicologia ospedaliera – polo sud della Asl Toscana nord ovest.

Il Caffè “LiberaMente” rappresenta una vera e propria "palestra di relazione", che mira a favorire un'apertura alle relazioni della famiglia della persona affetta da demenza, coinvolgendola, insieme ai suoi familiari, nelle varie attività proposte e provando a superare insieme l’isolamento sociale che può accompagnare la malattia. Al momento all'iniziativa di Marlia prendono parte già 7 nuclei familiari.

Le attività del Caffè, che potranno variare a seconda delle necessità e dei bisogni presentati dai partecipanti, hanno preso avvio giovedì 6 febbraio 2020 nella Casa della Salute di Marlia, nei locali attigui alla RSA Don A. Gori e sono condotte dalla psicologa Lucia Da Valle e dalla animatrice Annamaria Meschi. Sono coinvolti nel progetto anche due giovani del servizio civile della Bottega della Salute del Comune di Capannori.

I Caffè si svolgeranno indicativamente ogni giovedì, con orario 15-17, e la partecipazione è libera e gratuita.

Per informazioni è possibile contattare il dirigente medico della Zona Distretto Valeria Massei, responsabile del progetto (indirizzo di posta elettronica: valeria.massei@uslnordovest.toscana.it)

Nel pomeriggio di giovedì 13 febbraio, in occasione del secondo appuntamento, molte autorità e professionisti coinvolti nel progetto hanno portato i saluti ai partecipanti ed hanno evidenziato la rilevanza anche sociale dell'iniziativa.

In particolare erano presenti a questa giornata di presentazione ufficiale del servizio: il direttore della Zona Distretto Piana di Lucca Luigi Rossi, l'assessore alle società partecipate del Comune di Capannori Ilaria Carmassi, il dirigente medico della Zona Distretto e responsabile del progetto Valeria Massei, la rappresentante della Regione Toscana - settore Politiche per l’integrazione socio sanitaria Sara Madrigali, il vice presidente di AIMA Toscana Manlio Matera, il responsabile della struttura di Neurologia di Lucca Marco Vista, la responsabile della Psicologia ospedaliera dell'Asl Toscana nord ovest - polo sud Stefania Tocchini, la coordinatrice sociale Area anziani del Comune di Capannori Carla Marchiò, Davide Lacangellera di ANCI Toscana e Luigi Rocchi per la RSA Don A. Gori di Marlia.

mobile_ico
Centralino: 0583 4281
Emergenze: 348 38 51251
Numero Verde: 800 43 49 83
Lun-Ven dalle 11:30 alle 13:30
Polizia Municipale: 0583 429060
logo-comune_ico
Piazza Aldo Moro 1
Piazza Aldo Moro 1, 55012 Capannori LU
P.IVA 00170780464

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune