Didattica a distanza, al via un servizio gratuito di assistenza informatica. Appello alle ditte per donare notebook e tablet alle famiglie più svantaggiate

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 28 marzo 2020, ore 12:55

2020, Comunicati Stampa, Protezione civile, Politiche educative, Grandi temi, Una comunità inclusiva, HomePage, News, Protezione civile
Dona un computer

Dare a tutti, studenti e insegnanti, la possibilità di accedere alla didattica a distanza in questo periodo di emergenza nazionale legato al Coronavirus. È per questo che l’amministrazione Menesini lancia due iniziative. La prima è un servizio gratuito di assistenza informatica online rivolto al mondo della scuola realizzato dall’associazione Hacking Labs. La seconda è una raccolta, ad opera del Centro comunale di protezione civile, dei computer portatili e dei tablet che le aziende e le attività del territorio volessero donare o prestare alle famiglie sprovviste di strumenti informatici adeguati.

“Per superare questa situazione di difficoltà nazionale è necessario fare fronte comune – dichiara l’assessore alle politiche educative, Francesco Cecchetti -. Per questo riteniamo importante promuovere azioni che vanno nella direzione di favorire la fruibilità della didattica a distanza avviata dalle scuole del territorio. Vogliamo cioè aiutare le famiglie e i docenti che potessero incontrare difficoltà di natura tecnica, come accedere alle piattaforme messe a disposizione dagli istituti, installare e usare i programmi dedicati oppure accedere a una specifica funzionalità. Ringrazio di cuore i volontari dell’associazione Hacking Labs che hanno deciso di mettersi a disposizione per offrire gratuitamente assistenza”.

“Siamo venuti a conoscenza di famiglie che hanno maggiore difficoltà ad accedere alla didattica a distanza, perché non hanno la possibilità economica di sostituire il proprio computer troppo vecchio oppure perché proprio non ne hanno uno – prosegue l’assessore Cecchetti - Vogliamo fare in modo che abbiano le stesse possibilità. Per questo facciamo appello al senso di responsabilità della comunità, chiedendo alle imprese e alle attività che avessero pc portatili o tablet, di donarli o prestarli agli studenti in situazioni di maggiore svantaggio. Un notebook o un tablet, anche se usato e non più utilizzato, può rivelarsi una preziosa risorsa scolastica. Sarà la nostra protezione civile, che ringrazio per la disponibilità e per l’impegno costante nel fronteggiare l’emergenza Coronavirus, a occuparsi di tutto, dal ritiro alla consegna”.

Il servizio gratuito di assistenza online è ideato e gestito da Hacking Labs, associazione del territorio che si occupa di promozione e diffusione della cultura informatica. Tutti gli insegnanti e famiglie che avessero un problema di natura informatica nell’usufruire della didattica a distanza possono collegarsi alla piattaforma di supporto che l’associazione ha messo in piedi sui propri server, raggiungibile all’indirizzo https://support.hackinglabs.it È possibile inserire una richiesta, controllarne lo stato di avanzamento oppure consultare le faq con le risposte alle domande più frequenti. In alternativa è possibile scrivere a assistenza@hackinglabs.it. In ogni caso i volontari dell’associazione risponderanno nel più breve tempo possibile, di solito qualche minuto, dal lunedì al sabato dalle 9 alle 19.

Le imprese e le attività che volessero donare o dare in comodato d’uso alle famiglie iloro computer o tablet, devono scrivere a scuola@comune.capannori.lu.it indicando i dati e un recapito telefonico. Saranno poi ricontattati. Il Centro operativo comunale della protezione civile di Capannori effettuerà la raccolta e la distribuzione agli studenti che ne hanno bisogno.

mobile_ico
Centralino: 0583 4281
Emergenze: 348 38 51251
Numero Verde: 800 43 49 83
Lun-Ven dalle 11:30 alle 13:30
Polizia Municipale: 0583 429060
logo-comune_ico
Piazza Aldo Moro 1
Piazza Aldo Moro 1, 55012 Capannori LU
P.IVA 00170780464

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune