Dal 6 aprile si può bruciare all'aperto

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 12 dicembre 2019, ore 17:18

2019, Evidenza, News, Protezione civile
Una persona che osserva un abbruciamento

Termina sabato 6 aprile il periodo indicato come a a rischio per lo sviluppo di incendi boschivi. Sarà quindi possibile effettuare abbruciamenti di residui vegetali, ma osservando precise prescrizioni e adottando tutte le cautele necessarie a evitare l'innesco di incendi.

Si dovrà rispettare il regolamento di polizia rurale del Comune di Capannori, che vieta di accendere i fuochi fino a 100 metri di distanza da abitazioni e strade. Si potrà inoltre bruciare solo in caso di assenza di vento.

E' consentito l'abbruciamento, in piccoli cumuli, di residui ligno-cellulosici provenienti da tagli boschivi, interventi colturali, interventi fitosanitari, potatura, ripulitura, ai fini del loro reimpiego nel ciclo colturale di provenienza.

E' inoltre necessario bruciare ad oltre 50 metri da boschi e castagneti non occorre essere autorizzati; bisogna comunque osservare le norme di prevenzione che impongono di utilizzare spazi ripuliti dalla vegetazione nei quali limitare il materiale da bruciare in piccoli cumuli. Inoltr.  è fondamentale operare in presenza di un adeguato numero di persone e mai da soli e osservare la sorveglianza continua della zona fino al completo spegnimento delle braci.

Per ulteriori informazioni: polizia municipale 0583429060.

mobile_ico
Centralino: 0583 4281
Emergenze: 348 31 51251
Numero Verde: 800 43 49 83
Lun-Ven dalle 11:30 alle 13:30
Polizia Municipale: 0583 429060
logo-comune_ico
Piazza Aldo Moro 1
Piazza Aldo Moro 1, 55012 Capannori LU
P.IVA 00170780464

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune