'Casa al sicuro': da lunedì 2 dicembre è possibile fare domanda di contributo per l'installazione di un allarme domestico

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 14 dicembre 2019, ore 17:06

2019, Comunicati Stampa, Sicurezza urbana, Evidenza
Volantino del progetto

Da lunedì 2 dicembre  e fino al prossimo 15 gennaio sarà possibile presentare domanda per richiedere contributi per l'installazione di un allarme domestico. I contributi fino al  50% del costo del dispositivo (iva inclusa),  per  un massimo di 1.500 euro, saranno erogati alle famiglie dall’amministrazione Menesini grazie al bando del progetto “Casa al sicuro”. Un progetto con il quale si intende  sostenere concretamente  i nuclei familiari che vogliono una maggiore sicurezza nella propria abitazione. 
Vi potranno partecipare tutti i cittadini che hanno un Isee fino a 45 mila euro, un valore che permette di raggiungere la “fascia media” della popolazione, oltre che quelle più deboli.

Potranno accedere alla richiesta di contributo tutti i residenti nel comune di Capannori e titolari di diritto di proprietà, o locatari, comodatari, titolari di usufrutto o diritto di abitazione, con autorizzazione scritta del proprietario, in possesso di Isee valido fino a 45 mila euro. Alla richiesta di contributo devono essere allegati copia del documento di identità, il preventivo di spesa per l’allarme e l'autorizzazione del proprietario dell'immobile qualora si tratti di persona diversa dal richiedente. 
Per ricevere il contributo servirà copia della  fattura dell’intervento debitamente quietanzata, copia del bonifico bancario  e copia del certificato di conformità a regola d’arte dell’impianto. Tali documenti dovranno essere consegnati entro il 31 maggio 2020, altrimenti non si avrà più diritto al contributo.
Una volta ricevute tutte le domande, il contributo sarà erogato sulla base di una graduatoria. Costituiscono elementi di punteggio: la presenza in famiglia, alla data del 31.12.2020, di almeno un minore di 12 anni o di una persona di almeno 70 anni. Altri elementi sono anche la presenza di persone che vivono da sole e la presenza in famiglia di una persona con disabilità pari o superiore al 75%. Ci sarà anche una priorità in base al reddito Isee secondo le seguenti fasce: tra 0 e 15.000 euro; tra 15.000,01 euro e  30.000 euro e tra  30.000,01 euro e 45.000 euro. 
La domanda di accesso al contributo dovrà essere presentata  al Comune di Capannori, Comando Polizia Municipale entro le ore 12.00 del 15 gennaio 2019, utilizzando esclusivamente il modello allegato al bando, secondo le seguenti modalità:consegna al protocollo del Comune di Capannori, Piazza Aldo Moro n. 1, nei giorni di apertura al pubblico (lunedi, mercoledi e venerdi dalle ore 8.45 alle ore 12.30, martedi e giovedi dalle ore 8.45 alle ore 17.00);  mediante consegna diretta al Comando di Polizia Municipale  Piazza Aldo Moro n. 6, nei giorni di apertura al pubblico (dal lunedi al sabato dalle ore 8.15 alle ore 18.45); mediante invio a mezzo P.E.C. (posta elettronica certificata) all’indirizzo: pg.comune.capannori.lu.it@cert.legalmail.it.
Per informazioni è possibile rivolgersi  al Comando di Polizia Municipale tel 0583-429060; mail:polizia.municipale@comune.capannori.lu.it.
Il bando è pubblicato sul sito internert del Comune nella sezione 'Polizia Municipale e Protezione Civile”. 

mobile_ico
Centralino: 0583 4281
Emergenze: 348 31 51251
Numero Verde: 800 43 49 83
Lun-Ven dalle 11:30 alle 13:30
Polizia Municipale: 0583 429060
logo-comune_ico
Piazza Aldo Moro 1
Piazza Aldo Moro 1, 55012 Capannori LU
P.IVA 00170780464

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune