Ai nastri di partenza un nuovo servizio sperimentale per lo smaltimento gratuito dell'olio lubrificante usato

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 18 novembre 2019, ore 15:08

2019, Comunicati Stampa, Ambiente, Evidenza
L'assessore Giordano Del Chiaro e il presidente di Ascit Maurizio Gatti

Prenderà il via domani (martedì) in via sperimentale un nuovo servizio di raccolta grazie al quale sarà possibile smaltire gratuitamente l'olio lubrificante usato proveniente da motori consegnandolo alle isole ecologiche di Salanetti 2 e Coselli. 


Il nuovo servizio promosso dall'amministrazione Menesini e da Ascit è stato illustrato questa mattina (lunedì) nel corso di una conferenza stampa svoltasi alla stazione ecologica 'Salanetti 2' dall'assessore all'ambiente Giordano Del Chiaro e dal presidente di Ascit, Maurizio Gatti. 


Quello dello smaltimento degli oli lubrificanti presso le stazioni ecologiche è un servizio che risponde alle esigenze della popolazione, utile a tutte quelle persone che sono appassionate del 'fai da te' e che quindi non si rivolgono in officina per effettuare il cambio dell’olio del motore. L'olio esausto sarà conferito in apposite cisterne. Ciascun cittadino potrà smaltire fino a 10 litri di olio usato al mese.

“Questo nuovo servizio va incontro a tutti gli hobbisti che preferiscono fare da soli il cambio dell'olio del proprio motore  senza rivolgersi ad un' fficina -  spiega l’assessore all’ambiente, Giordano Del Chiaro-. Fino ad oggi il cittadino doveva rivolgersi a centri specializzati, non potendo nemmeno fare riferimento alle officine meccaniche che possono smaltire solo l’olio esausto proveniente dalla loro attività. Per Ascit infatti era problematico smaltire  questo tipo  di scarto considerate le non semplici difficoltà autorizzative e burocratiche. Un servizio con cui si vuole anche disincentivare le pratiche scorrette di disfarsi di questo tipo di rifiuto gettandolo nel terreno o nelle fognature, causando ingenti danni all'ambiente. In questa fase sperimentale vogliamo  verificare quale sarà la quantità di olio conferito in modo da potenziare eventuale questo nuovo servizio”.    
“Siamo lieti di introdurre questo nuovo servizio di ritiro che semplificherà lo smaltimento degli oli minerali agli utenti che, fino ad ora, dovevano rivolgersi a ditte private - afferma il presidente di Ascit, Maurizio Gatti - L’olio dei motori è una sostanza fortemente inquinante che deve essere raccolta e trattata secondo le modalità corrette. Con questo passo avanti diamo una risposta a un bisogno pratico dei cittadini poiché, il numero di coloro che ne facevano richiesta era, negli ultimi tempi, sempre più rilevante e la necessità di fornire un riscontro concreto come azienda pubblica che gestisce il servizio rifiuti, era sempre più importante. Siamo orgogliosi di poter, nuovamente, assecondare le esigenze degli utenti, dopo un lungo lavoro di osservazione, valutazione e confronto interno ed esterno in cui rientrerà anche questa prima fase sperimentale. Riteniamo che, il nuovo servizio, potrà portare benefici positivi, oltre che disincentivare la dispersione nell’ambiente”.


Il cambio dell’olio di un mezzo a motore è un'operazione che solitamente viene effettuata dalle officine, che si occupano anche dello smaltimento del lubrificante, ma diversi appassionati di manutenzioni sono in grado di svolgerla in autonomia nel proprio garage. In questo secondo caso lo smaltimento finora doveva essere effettuato in proprio in centri specializzati, poiché come accade per l’olio vegetale, che da sempre viene raccolto porta a porta e può essere consegnato nelle isole ecologiche, anche quello dei motori non può essere smaltito nelle fognature perché altamente inquinante.

mobile_ico
Centralino: 0583 4281
Emergenze: 348 31 51251
Numero Verde: 800 43 49 83
Lun-Ven dalle 11:30 alle 13:30
Polizia Municipale: 0583 429060
logo-comune_ico
Piazza Aldo Moro 1
Piazza Aldo Moro 1, 55012 Capannori LU
P.IVA 00170780464

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune