Al via dal 30 giugno incontri con i cittadini sulle novità della raccolta 'porta a porta'

Stampa la pagina

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 28 settembre 2022, ore 10:31

Anni, 2022, Comunicati Stampa, Ambiente, Evidenza
Assessore Giordano Del Chiaro


Giovedì 30 giugno, alle ore 21.00, al Parco scientifico di Segromigno in Monte si terrà il primo dei tre  incontri pubblici promossi dal Comune e da Ascit per condividere con i cittadini le novità relative alla raccolta 'porta a porta' dei rifiuti previste dal nuovo regolamento per l'applicazione della tariffa corrispettiva di gestione dei rifiuti urbani. Gli altri due incontri sono in programma lunedì 4 luglio alle 21 nella sala consiliare del Comune in piazza Aldo Moro e mercoledì 6 luglio, sempre alle 21, nell'area esterna dello sportello al Cittadino sud di San Leonardo in Treponzio. Ad incontrare i cittadini saranno l'assessore all'ambiente Giordano Del Chiaro e il presidente di Ascit Alessio Ciacci. 

Le novità sulla raccolta domiciliare delle famiglie riguardano in particolare, l'introduzione a partire dal  prossimo 1° luglio, della raccolta 'porta a porta' sperimentale dei rifiuti tessili, che con cadenza bimestrale interesserà le frazioni di Capannori, Tassignano, Paganico, Carraia, S.Margherita, Pieve San Paolo e Lunata e  di nuove regole per le famiglie che usufruiscono del ritiro del verde che sarà gratuito per coloro che praticano il compostaggio domestico ed avrà un costo di 35 euro l'anno per gli altri. Dal 1° gennaio 2023 saranno inoltre introdotte novità anche per i cittadini che fanno il compostaggio domestico che dovranno ridurre al minimo lo scarto organico che viene ritirato dagli operatori di Ascit. Dall'inizio del prossimo anno riceveranno infatti un bidoncino di colore marrone con il microchip che potranno utilizzare gratuitamente per non più di 2 volte al mese per conferire quei pochi scarti di umido che non possono essere inseriti nel composter. Al fine di contrastare l'uso della plastica 'usa e getta', inoltre, a partire dal prossimo ottobre, la frequenza del ritiro del multimateriale presso le abitazioni che ora è di due volte a settimana diventerà settimanale, senza limiti di quantità.
Tutte le nuove regole sono già puntualmente indicate nelle bollette che stanno arrivando in questi giorni ai cittadini.

“Con questi incontri organizzati nelle tre aree del territorio, nord, centro e sud, intendiamo condividere con la cittadinanza gli importanti cambiamenti che nei prossimi mesi interesseranno il sistema di raccolta 'porta a porta' dei rifiuti con l'obiettivo di migliorare ulteriormente la raccolta differenziata, che da molti anni i cittadini capannoresi realizzano ogni giorno con impegno e grandi risultati. Un modo anche per raccogliere i   suggerimenti dei cittadini e se possibile apportare eventuali modifiche - spiega l'assessore all'ambiente, Giordano Del Chiaro -. Una prima novità prevede la progressiva introduzione della raccolta domestica di abiti e indumenti con cadenza bimestrale partendo sperimentalmente da alcune frazioni per consentire di avviare a riciclo quella percentuale di rifiuti tessili, circa il 10%, che ancora non viene intercettata, per sottrarla alla discarica e per ridurre il fenomeno di abbandono di questo genere di rifiuti sul territorio. Altra novità riguarderà il ritiro del verde premiando con la gratuità del servizio chi già pratica il compostaggio domestico. Uno dei nostri obiettivi è infatti quello di incrementare quanto più possibile l'autocompostagggio dell'organico domestico fino ad arrivare ad una percentuale del 50% delle famiglie, specialmente per chi ha spazio esterno a disposizione, proseguendo un percorso in atto da tempo. Chi pratica il compostaggio e ha in dotazione anche il bidone del verde avrà il servizio di ritiro del verde gratuito e uno sconto del 10% sulla parte variabile della tariffa. Da gennaio inoltre chi utilizza il composter riceverà un bidoncino dell'organico con microchip e potrà usufruire di conferimenti limitati per gli scarti umidi che non possono essere smaltiti nella compostiera; su questo punto è fondamentale il confronto con i cittadini e soprattutto con chi già pratica il compostaggio. Infine il cambiamento della frequenza del ritiro del multimateriale va nell'ottica di un impegno sempre maggiore per diminuire l'uso della plastica 'usa e getta'. Mi preme evidenziare che, nonostante le difficoltà di questo anno, per le famiglie capannoresi la tariffa dei rifiuti nel 2022  si è ridotta complessivamente del 3 per cento, dato certamente non trascurabile, secondo un sistema che continua a premiare coloro che sono più virtuosi e conferiscono quantità sempre minori di rifiuto indifferenziato”.
 

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune