Sabato 22 febbraio apre il bando per l'assegnazione di contributi ai cittadini per lo smaltimento dell'amianto

Stampa la pagina
Anni, 2020, Comunicati Stampa, Ambiente, HomePage

Fino a mille euro di contributo per smaltire l'amianto nelle abitazioni private e nelle pertinenze. Li assegnerà l'amministrazione Menesini ai cittadini attraverso un bando che sarà pubblicato sabato 22 febbraio con l'obiettivo di andare incontro a coloro che  devono sostenere lavori di bonifica di questo materiale alquanto dannoso.


Complessivamente il Comune mette a disposizione 15 mila euro. Il contributo sarà riconosciuto nella misura del 60% (al netto dell'Iva) delle spese previste per la rimozione e  smaltimento dell'amianto fino a un massimo di mille euro. I contributi sono previsti per rimuovere e smaltire materiali e lastre di copertura di fabbricati; materiali che rivestono superfici e strutture applicati a spruzzo/cazzuola; rivestimenti isolanti di tubazioni e caldaie, canne fumarie, serbatoi, ecc.; pannellature isolanti per pareti o soffitti. 
I  bonus saranno erogati ai cittadini in ordine cronologico in cui sono pervenute le domande, fino ad esaurimento dei fondi. Il contributo comunale non è cumulabile con altre agevolazioni pertanto il beneficiario non deve ricevere per lo stesso intervento altri tipi di finanziamento e facilitazioni siano essi europei, statali, regionali o di altra natura.
  
“Con questo bando vogliamo dare un sostegno concreto ai nostri cittadini che  intendono sostenere dei lavori di bonifica di questo materiale. L'obiettivo dei prossimi anni è quello di proseguire nella collaborazione con  la popolazione per realizzare una bonifica  consistente dell'amianto ancora presente sul territorio. - spiega l’assessore all’ambiente, Giordano Del Chiaro-. Un incentivo quindi che ritengo molto utile  perchè promuove il corretto smaltimento dell'amianto  e per la salvaguardia della salute dei cittadini dai noti danni che questo materiale può generare quando si deteriora. Un'opportunità da cogliere, quindi, per migliorare  la qualità dell'ambiente in cui viviamo e la vita della nostra comunità”.  


Le domande per accedere al contributo economico dovranno essere inoltrate al Comune di Capannori, Settore "Servizi alla Città" - Ufficio "Pianificazione Urbanistica - Politiche Ambientali" utilizzando esclusivamente l'apposita modulistica allegata al bando e dovranno pervenire nel periodo tra il 22 febbraio e il 25 aprile 2020 compresi.
Gli interessati potranno far pervenire le istanze a mezzo servizio postale ordinario, P.E.C.(pg.comune.capannori.lu.it@cert.legalmail.it)  oppure potranno presentarle direttamente al protocollo del Comune nei giorni di apertura al pubblico (lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.45 alle ore 13.00, sabato e prefestivi dalle 8.45 alle 12.00, martedì e giovedì dalle ore 8.45 alle 13.00 e dalle 14.30 al 16.30). Per l’ammissibilità delle istanze farà fede la data di ingresso del protocollo.
Per informazioni  tel 0583 428353; ecologia@comune.capannori.lu.it. 

Il bando è pubblicato sul sito internet del Comune https://www.comune.capannori.lu.it/utilizza-i-servizi/servizi/politiche-ambientali/incentivi/smaltimento-amianto/

I contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 24 febbraio 2020, ore 16:51

mobile_ico
Centralino: 0583 4281
Emergenze: 348 38 51251
Numero Verde: 800 43 49 83
Lun-Ven dalle 11:30 alle 13:30
Polizia Municipale: 0583 429060
logo-comune_ico
Piazza Aldo Moro 1
Piazza Aldo Moro 1, 55012 Capannori LU
P.IVA 00170780464

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune