Versione adatta alla stampa

Assegno per maternità

L’assegno di maternità di base è una prestazione concessa dal Comune ed erogata dall'INPS alle neo-mamme disoccupate o casalinghe che non beneficiano di nessuna indennità di maternità o che percepiscono un'indennità inferiore all'importo del contributo stesso rivalutato annualmente in base all'adeguamento ISTAT.    

La richiesta deve essere presentata dalla madre (naturale o adottiva o affidataria), in quanto titolare dell'assegno. Può essere presentata dal padre esclusivamente in caso di accertato abbandono della madre e di affidamento esclusivo al padre; può altresì essere presentata dal legale rappresentante in caso di incapacità di agire della madre.

Dove
L'assegno deve essere richiesto direttamente presso l'ufficio Urp tutti i giorni dal lunedì al venerdì

Quando
L'assegno deve essere richiesto entro 6 mesi dalla nascita del figlio o dalla data di affidamento o adozione.

Requisiti

■ Essere cittadina italiana o comunitaria oppure essere appartenente a Paesi Terzi e regolarmente soggiornante in Europa in qualità di cittadina/o:
- rifugiata/o politica/o o sua/o familiare/superstite;
- apolide o sua/o familiare/superstite;
- titolare della protezione sussidiaria;
- che abbia soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri o sua/o familiare/superstite;
- familiare di cittadini italiani, dell'Unione o di cittadini soggiornanti di lungo periodo non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
- titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
- cittadina/o-lavoratrice/lavoratore del Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia o sua/o familiare;
- titolare del permesso unico di lavoro o con autorizzazione al lavoro o sua/o familiare, ad eccezione delle categorie espressamente escluse dal D.Lgs. 40/2014

■ Non ricevere alcun trattamento economico della maternità o di ricevere un trattamento economico di maternità inferiore all’importo dell’assegno

■ Essere in possesso dell’Attestazione ISEE in corso di validità, che include il nuovo nato, di importo inferiore o uguale ad € 16.954,95

■ Avere un conto corrente bancario o postale o un libretto postale intestato o cointestato

Documenti da allegare alla richiesta:
- fotocopia di un documento di identità
- attestazione ISEE in corso di validità che include il nuovo nato
- fotocopia dell’IBAN dattiloscritto, intestato o cointestato
- in caso di separazione: copia della sentenza di separazione anche se madre e padre non sono più conviventi
- per le/i cittadine/i appartenenti a Paesi terzi: fotocopia del titolo di soggiorno o della ricevuta di avvenuta richiesta del titolo di soggiorno

Costo
Gratuito

Erogazione
L'assegno verrà erogato dall’INPS in un’unica soluzione dopo circa 60 giorni dalla data di ricezione dei dati da parte del Comune.

Quanto
Per il 2017 l'importo dell'assegno mensile di maternità è di € 338,89 euro per 5 mensiità pari ad un ammontare di € 1694,45.

Normativa
Art. 74 D.Lgs 151/2001 e Art. 41 D.Lgs 286/1998 conformemente alle articolazioni ordinaria, costituzionale e comunitaria del precetto normativo.

 

 

Contatti

Centralino 0583 4281
Reperibile 348 38.51.25.1

Numero verde 800 43.49.83
(lun-ven dalle 11:30-13:30)

Fax 0583 42.83.99
 

Polizia Municipale
0583 42.90.60

InterPro Regionale
Protocollo Interoperabile

P.E.C del Comune

Indice Amministrazioni

Elenco siti tematici

Privacy Policy