Versione adatta alla stampa

Residenza per cittadini della Comunità Europea

I cittadini appartenti alla Comunità Europea che vogliono stabilire la propria residenza nel Comune di Capannori devono presentarsi all'Ufficio Anagrafe.

CAMBIO DI RESIDENZA: i cambi di residenza si effettuano previo appuntamento telefonico chiamando i numeri delle postazioni URP o il n. verde 800 434983. Saranno presi un massimo di n.6 appuntamenti giornalieri.

Cosa occorre (ai sensi del Dlgs 30/2007, della Circolare n.19/2007 e successivi decreti e circolari):

Cittadino lavoratore subordinato o autonomo

  • copia di un documento di identità valido per l'espatrio in corso di validità rilasciato dalle competenti autorità del Paese di cui si possiede la cittadinanza;*
  • documentazione comprovante la qualità di lavoratore subordinato o autonomo 
     
  • copia degli atti originali, tradotti e legalizzati, comprovanti lo stato civile e la composizione della famiglia

Cittadini titolare di risorse economiche sufficienti al soggiorno (non lavoratore)

  • copia di un documento di identità valido per l'espatrio in corso di validità rilasciato dalle competenti autorità del Paese di cui si possiede la cittadinanza
     
  • autodichiarazione del possesso di risorse economiche sufficienti per non diventare un onere a carico dell’assistenza sociale dello Stato. La somma di riferimento corrisponde all’importo dell'assegno sociale che, per il 2012 è di euro 5.577,00 lordi annui. Ai fini dell'iscrizione anagrafica è valutata anche la situazione complessiva personale dell'interessato
     
  • copia di un’assicurazione sanitaria che copra i rischi sanitari sul territorio nazionale, valida per almeno un anno, oppure copia di uno dei seguenti formulari rilasciati dallo Stato di provenienza: E106, E120, E121 (o E 33), E109 (o E 37). La T.E.A.M.(Tessera europea di assicurazione malattia) è utilizzabile da chi non intende trasferire la residenza in Italia e consente l’iscrizione nello schedario della popolazione temporanea.
     
  • copia degli atti originali, tradotti e legalizzati, comprovanti lo stato civile e la composizione della famiglia.

 Cittadino studente (non lavoratore)

 

  • copia di un documento di identità valido per l'espatrio in corso di validità rilasciato dalle competenti autorità del Paese di cui si possiede la cittadinanza
     
  • documentazione attestante l’iscrizione presso un istituto scolastico o di formazione professionale
     
  • autodichiarazione del possesso di risorse economiche sufficienti per non diventare un onere a carico dell’assistenza sociale dello Stato. La somma di riferimento corrisponde all’importo dell'assegno sociale che, per il 2012 è di euro 5.577,00 lordi annui. Ai fini dell'iscrizione anagrafica è valutata anche la situazione complessiva personale dell'interessato
     
  • copertura dei rischi sanitari. Per lo studente che chiede l’iscrizione nell’anagrafe della popolazione residente copia di un’assicurazione sanitaria che copra i rischi sanitari sul territorio nazionale e valida per almeno un anno o almeno pari al corso di studi o di formazione professionale, se inferiore all’anno o formulario comunitario. Per lo studente che chiede l’iscrizione nello schedario della popolazione temporanea T.E.A.M. rilasciata dallo Stato di appartenenza o formulario comunitario;
     
  • copia degli atti originali, tradotti e legalizzati comprovanti lo stato civile e la composizione della famiglia

Familiare UE di cittadino di cui ai punti precedenti

  • copia di un documento di identità valido per l'espatrio in corso di validità rilasciato dalle competenti autorità del Paese di cui si possiede la cittadinanza
  • copia degli atti originali, in regola con le norme sulla traduzione e la legalizzazione, di soggiorno (ad es. certificato di matrimonio per il coniuge, certificato di nascita con paternità e maternità pe l’ascendente o il discendente)
  • L’iscrizione anagrafica del familiare presuppone che il cittadino dell’Unione sia un lavoratore ovvero disponga per se stesso e per i propri familiari di risorse economiche sufficienti al soggiorno secondo i criteri di cui all'art. 29, co.3, lett. b), del d. lgs. 25 luglio 1998, n. 286, rivalutati annualmente. 

Per tutti gli ascendenti e per i discendenti ultra 21enni, dichiarazione di vivenza a carico resa dal cittadino dell’Unione in possesso di autonomi requisiti di soggiorno.

Cittadino di Stato non appartenente all’Unione, familiare di cittadino dell’Unione Europea

 

  • copia del passaporto
  • carta di soggiorno di familiare di cittadino dell’Unione, oppure ricevuta della richiesta di rilascio di carta di soggiorno

 

Dove Ufficio Anagrafe

Tempi
La conclusione del procedimento avverrà nei due giorni lavorativi successivi alla presentazione della richiesta. La pratica sarà completata entro 45 giorni cioè dopo il sopralluogo dei Vigili Urbani.


Conclusione
Al termine verrà consegnata la Certificazione di regolare soggiorno in Italia o l'Attestazione permanente di regolare soggiorno, se in possesso del titolo di soggiorno da almeno 5 anni

Aggiornamento patente e  libretti di circolazione
Con la richiesta di residenza viene  direttamento attivata la procedura di variazione di indirizzo sulla patente di guida e sui libretti di circolazione di tutti i veicoli intestati ai componenti della famiglia (autoveicoli, motoveicoli, ecc.) Successivamente la Motorizzazione di Roma spedirà delle etichette adesive attestanti il nuovo indirizzo da applicare solo sul libretto di circolazione.

 

Contatti

Centralino 0583 4281
Reperibile 348 38.51.25.1

Numero verde 800 43.49.83
(lun-ven dalle 11:30-13:30)

Fax 0583 42.83.99
 

Polizia Municipale
0583 42.90.60

InterPro Regionale
Protocollo Interoperabile

P.E.C del Comune

Indice Amministrazioni

Elenco siti tematici

Privacy Policy