Versione adatta alla stampa

Cibo, musica e intercultura al centro de "Gli incontri di Oltrepassare"

 Zam Moustapha Dembélé, uno degli ospiti di Gli incontri di Oltrepassare
Si rinnova quest’anno la formula de “Gli incontri di Oltrepassare”, manifestazione che mette al centro il tema dell’intercultura. L’edizione 2018, promossa dal Comune di Capannori con la collaborazione dell’Osservatorio per la pace e Aldes/Spam!, è composta da tre iniziative legate al cibo, alla musica e all’integrazione: la Sagra dei mondi (sabato 7 luglio), il Campo volontari per l’accoglienza (da mercoledì 11 a domenica 15 luglio) e il Live Dance Club – concerti per ballare (venerdì 27 luglio).
 
“La rassegna ‘Gli incontri di Oltrepassare’ si conferma una manifestazione importante per sottolineare la necessità dell’integrazione culturale nella società – commentano gli assessori alle politiche per la comunità, Francesco Cecchetti e all’Osservatorio per la Pace, Ilaria Carmassi-. Le diversità di cibo, lingua, usi e costumi sono elementi da valorizzare, sui quali vogliamo proseguire il nostro percorso di integrazione nella comunità. Oltrepassare vuole contribuire a far conoscere meglio le varie realtà del territorio ed è per questo che abbiamo messo a punto tre diverse iniziative che mettono al centro il cibo, la musica e l’accoglienza”.
 
“Gli incontri di Oltrepassare” si aprirà sabato 7 luglio con la Sagra dei mondi che si svolgerà a partire dalle ore 19 nell’area sagra di Paganico con l’organizzazione dell’Osservatorio per la Pace del Comune di Capannori, la collaborazione del gruppo locale dei donatori di sangue Fratres e i gruppi scout Agesci (Associazione Guide e Scouts Cattolici Italiani) Capannori 1 e Lucca 4. È prevista una cena multietnica con musiche e balli dal mondo con la partecipazione delle comunità del Marocco, della Romania, del Senegal e dello Sri Lanka. In particolare ci saranno musiche e balli rumeni, le esibizioni di African Perfect Harmony e di Gospel of New Jerusalem e uno spettacolo di djambè.
 
Il Campo per volontari dell’accoglienza è la più importante novità della manifestazione. Realizzato grazie a un cofinanziamento del progetto Sprar e alla progettazione delle cooperative Itaca, Odissa e Giovani e comunità, del Gvai (Gruppo Volontari Accoglienza Immigrati), di Arci comitato territoriale Lucca e di Ceis, è rivolto a giovani dai 18 ai 30 anni che vogliono costruire ponti per l’integrazione. Dall’11 al 15 luglio a Capannori sono previste attività di formazione, laboratori teorico-pratici, attività artistiche ed espressive. La partecipazione è gratuita, con il vitto e l’alloggio presso l’Ostello “La Salana” di Capannori, ma, visto che i posti sono limitati, è necessario iscriversi entro il 25 giugno scrivendo a immigrazione@comune.capannori.lu.it o telefonando al numero 3342164530.
 
“Gli incontri di Oltrepassare” si concluderà venerdì 27 luglio dalle ore 18.30  ai Laghetti di Lammari con “Live Dance Club – concerti per ballare”, una grande festa a ingresso libero con la performance musical-coreografico-teatrale “Duram Adam” e il concerto di Zam Moustapha Dembélé and friends. L’appuntamento è organizzato da Aldes/Spam! e vede il sostegno del Ministero dei Beni e della Attività Culturali nell'ambito del bando MigrArti-Spettacolo.
 
Per informazioni: immigrazione@comune.capannori.lu.it, telefono 3342164530.

Contatti

Centralino 0583 4281
Reperibile 348 38.51.25.1

Numero verde 800 43.49.83
(lun-ven dalle 11:30-13:30)

Fax 0583 42.83.99
 

Polizia Municipale
0583 42.90.60

InterPro Regionale
Protocollo Interoperabile

P.E.C del Comune

Indice Amministrazioni

Elenco siti tematici

Privacy Policy