Versione adatta alla stampa

Diritto di interpello in materia di tributi locali

Con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 43 del 29 giugno 2016 è stato approvato il "Regolamento sul diritto di interpello in materia di tributi locali", ai sensi di quanto previsto dal decreto Legislativo 156/2015.

Il diritto di interpello si esercita nei casi di obiettiva incertezza sulla corretta interpretazione di una norma riguardante tributi comunali e per la corretta qualificazione di una fattispecie impositiva alla luce delle disposizioni tributarie applicabili.

L'istanza deve riguardare casi concreti e personali.

Può presentare l'istanza il contribuente stesso oppure i soggetti che in base a specifiche disposizioni di legge sono obbligati a porre in essere gli adempimenti tributari per conto del contribuente.

L’istanza di interpello deve essere presentata prima di porre in essere il comportamento o di dare attuazione alla norma oggetto di interpello e non ha effetto sulle scadenze previste dalle norme tributarie, né sulla decorrenza dei termini di decadenza e non comporta interruzione o sospensione dei termini di prescrizione.

E' presentata in carta libera al Comune mediante consegna a mano, o mediante spedizione a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento o PEC all'indirizzo pg.comune.capannori.lu.it@cert.legalmail.it .

CONTENUTI OBBLIGATORI DELL'ISTANZA:

a) i dati identificativi del contribuente e l’indicazione del domicilio e dei recapiti anche telematici dell’istante o dell’eventuale domiciliatario presso il quale devono essere effettuate le comunicazioni del Comune e deve essere comunicata la risposta;
b) la circostanziata e specifica descrizione del caso concreto e personale sul quale sussistono obiettive condizioni di incertezza della norma o della corretta qualificazione di una fattispecie impositiva;
c) le specifiche disposizioni di cui si richiede l’interpretazione;
d) l’esposizione, in modo chiaro ed univoco, della soluzione proposta;
e) la sottoscrizione dell’istante o del suo legale rappresentante.

Deve essere anche allegata copia della eventuale documentazione non in possesso del Comune ed utile ai fini della soluzione del caso prospettato.

L’istanza è inoltre inammissibile se:
- l'istanza non è presentata preventivamente;
- non ricorrono le obiettive condizioni di incertezza;
- l'istanza ha ad oggetto la medesima questione sulla quale il contribuente ha già ottenuto un parere, salvo che vengano indicati elementi di fatto o di diritto non rappresentati precedentemente;
- l'istanza verte su questioni per le quali siano state già avviate attività di controllo alla data di presentazione dell’istanza di cui il contribuente sia formalmente a conoscenza;
- il contribuente invitato a integrare i dati che si assumono carenti, non provvede alla regolarizzazione nei termini previsti.

La risposta, scritta e motivata, dell'Ufficio Tributi è comunicata al contribuente mediante raccomandata A.R. o mediante PEC entro novanta giorni decorrenti dalla data di ricevimento dell’istanza.

La risposta ha efficacia esclusivamente nei confronti del contribuente istante, limitatamente al caso concreto e personale prospettato nell’istanza di interpello, anche per i comportamenti successivi del contribuente riconducibili alla medesima fattispecie, salvo modifiche normative.

Qualora la risposta su istanze ammissibili non pervenga entro 90 giorni si intende che il Comune concordi con l’interpretazione o il comportamento prospettato dal contribuente.

Sono nulli gli atti amministrativi emanati in difformità della risposta fornita dal Comune, ovvero della interpretazione sulla quale si è formato il silenzio assenso.

Il Comune può successivamente rettificare la propria risposta, con valenza esclusivamente per gli eventuali comportamenti futuri dell’istante.

Le risposte alle istanze di interpello non sono impugnabili.

Per informazioni:

UFFICIO TRIBUTI - ENTRATE
Sede: Piazza Aldo Moro, 1 55012 Capannori (LU) III piano
Orario: Lun, Mar, Mer, Gio, Ven: ore 8.45 / 13.30 Mar e Gio: ore 14.45 / 17.30
Tel. 0583 428272 - Fax. 0583 428203
E-mail: tributi@comune.capannori.lu.it

Contatti

Centralino 0583 4281
Reperibile 348 38.51.25.1

Numero verde 800 43.49.83
(lun-ven dalle 11:30-13:30)

Fax 0583 42.83.99
 

Polizia Municipale
0583 42.90.60

InterPro Regionale
Protocollo Interoperabile

P.E.C del Comune

Indice Amministrazioni

Elenco siti tematici

Privacy Policy