Versione adatta alla stampa

Un'agevolazione del 30% per gli interventi di ristrutturazione che prevedono demolizione e ricostruzione

Capannori dall'alto

 Costeranno meno a Capannori gli interventi di ristrutturazione edilizia che prevedono la demolizione e la ricostruzione di immobili (sostituzione edilizia e  ristrutturazione edilizia ricostruttiva).
La delibera approvata ieri (mercoledì) dal consiglio comunale (voto favorevole della maggioranza eccetto l'astensione di Gino Malfatti e il voto contrario dell'opposizione)  che aveva come oggetto l'adeguamento alla legge regionale 65/2014 delle tabelle relative all'applicazione del contributo per oneri di urbanizzazione e costo di costruzione e  la revisione degli importi e aggiornamento all'indice Istat, mette a regime l'applicazione dell'agevolazione del 30% su questo tipo di opere introdotta in via sperimentale dall'amministrazione comunale fino al giugno 2015.

“Questo permette di incentivare il recupero degli immobili esistenti con benefici soprattutto per quando riguarda gli interventi nelle aree a vincolo paesaggistico  - spiega l'assessora  all'urbanistica Silvia Amadei -. Con l'introduzione a regime di questa agevolazione coloro che intendono ristrutturare edifici previa demolizione potranno avere un grande risparmio, perché con l'applicazione dello sconto, invece di 51 euro a metro cubo andranno a pagare 38 euro a metro cubo”.

La delibera licenziata dall'assemblea consiliare introduce un'altra novità che riguarda la realizzazione di piscine.
Il riconoscimento da parte della legge regionale delle piscine come opere di nuova edificazione e trasformazione permanente del suolo ha portato l'amministrazione comunale a valutare i consumi per il territorio in fatto di suolo e risorse idriche, tale da  decidere una compensazione per la comunità attraverso il pagamento di un contributo sul costo di costruzione delle piscine pari al 10 per cento indipendentemente dalla loro dimensione.  

Il consiglio comunale ha anche approvato all'unanimità una mozione sulla caserma dei Carabinieri di Pieve di Compito che ribadisce quanto già annunciato dall'amministrazione comunale ed una mozione sull'intitolazione di una strada o una piazza ai Martiri delle Foibe per rafforzare il Giorno del Ricordo.  

Contatti

Centralino 0583 4281
Reperibile 348 38.51.25.1

Numero verde 800 43.49.83
(lun-ven dalle 11:30-13:30)

Fax 0583 42.83.99
 

Polizia Municipale
0583 42.90.60

InterPro Regionale
Protocollo Interoperabile

P.E.C del Comune

Indice Amministrazioni

Elenco siti tematici

Privacy Policy