Versione adatta alla stampa

Inaugurata la mostra fotografica "Un'unica esistenza" di Alessandra Dagnino

L'inaugurazione della mostra di Dagnino

Taglio del nastro per la mostra fotografica Un’unica esistenza”, un'anteprima assoluta della fotografa Alessandra Dagnino, realizzata da Final Crew con il patrocinio del Comune di Capannori. A inaugurare c'era l'assessora alla cultura del Comune di Capannori, Silvia Amadei.

Un'esposizione che svela quanto le differenze fra gli uomini siano effimere. Inaugura oggi (sabato 13 febbraio), al Museo Athena in via Carlo Piaggia, a Capannori, sarà aperta al pubblico fino al 29 febbraio prossimo.

Un centinaio di foto per un viaggio attraverso scorci di realtà da varie parti del globo, uno spunto di riflessione sulle reali necessità umane, a ingresso libero.

Con la sensibilità femminile che la contraddistingue, l’artista ha immortalato nei suoi scatti gli aspetti più disparati che il globo possa offrire: mari, deserti, metropoli, villaggi e grandi spazi, con la meraviglia che il suo sguardo curioso regala alla natura, anche e soprattutto umana, nella sua complessità e uniformità.

Un’esplorazione nel quotidiano, dall'America all’Asia, passando attraverso l’Africa: l’occhio dell’artista ruba emozioni e particolari descrivendo come la famiglia, la casa, il lavoro, i vari aspetti della vita vengano vissuti nelle altre culture attraverso opportunità e prospettive differenti. Un viaggio-intuizione, un’incessante riflessione sulle reali necessità dell’uomo e su quale sia la vera essenza del suo esistere.

Alessandra Dagnino nasce a Genova nel 1976. Da buona genovese inizia presto a esplorare il mondo con la sua reflex.

Studia come grafica pubblicitaria presso l’istituto Europeo di Design e con l’aiuto di una collaborazione presso un fotografo specializzato in reportage affina il suo occhio e si concentra sui particolari che incontra nei suoi viaggi.
Partecipa a vari contest fotografici (viene selezionata nel “Daily Dozen”, 12 scatti tra quelli inviati quotidianamente al sito mondiale di National Geographic) portando avanti la sua ricerca e la sua formazione da autodidatta.

Dopo quasi 13 anni in agenzia pubblicitaria, il suo desiderio di esplorare la porta inevitabilmente a cambiare città e vita. Si trasferisce a Lucca e intraprende l’attività freelance per affiancare alla professione di pubblicitaria la sua passione come fotografa.  

Contatti

Centralino 0583 4281
Reperibile 348 38.51.25.1

Numero verde 800 43.49.83
(lun-ven dalle 11:30-13:30)

Fax 0583 42.83.99
 

Polizia Municipale
0583 42.90.60

InterPro Regionale
Protocollo Interoperabile

P.E.C del Comune

Indice Amministrazioni

Elenco siti tematici

Privacy Policy