Versione adatta alla stampa

'Io non sono un numero.Lo sguardo dei bambini sulla Shoah'.Il programma di iniziative per il Giorno della Memoria a Capannori

Il manifesto di 'Io non sono un numero.Lo sguardo dei bambini sulla Shoah'

 Mostre, incontri, testimonianze, musica, proiezioni  sotto il  titolo 'Io non sono un numero. Lo sguardo dei bambini sulla Shoah' per non dimenticare gli orrori del passato. E' ricco ed articolato il programma di iniziative che l'amministrazione Menesini con il patrocinio della Regione Toscana ha promosso in occasione del 'Giorno della Memoria' che si svolgerà per quasi un mese, dal 27 gennaio al 16 febbraio, per tenere viva la memoria su una delle pagine più buie della nostra storia e promuovere valori di pace e tolleranza.


Per onorare questa imporrante ricorrenza è stato scelto di accogliere lo sguardo dell'infanzia sulla Shoah e, più in generale, di 'guardare con occhi di bambini le guerre e le violenze'.  La manifestazione, realizzata con il coordinamento scientifico di Emmanuel Pesi ricercatore di Storia Contemporanea,  si aprirà mercoledì 27 gennaio con un incontro pubblico nella sala consiliare del Comune intitolato 'Bambini nascosti a Capannori. I testimoni si raccontano' con le testimonianze di alcuni 'bambini' sopravvissuti alla persecuzione. Nello stesso giorno sarà inaugurata la mostra '1938-1945. La persecuzione degli ebrei in Italia' curata dal Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea di Milano.  Nei giorni successivi si svolgeranno iniziative dedicate ad uomini di pace come Fratel Artuto Paoli, Don Aldo Mei, Don Nello Marcucci, ed una serie di 'Incontri con l'autore' incentrati sul tema della shoah dei bambini. Ne saranno protagonisiti Silvana Galli  protagonista di una puntata della docufiction 'Sconosciuti' di Rai Tre, Silvia Trovato, giornalista e Tiziano Arrigoni professore di Storia  e Bruno Madia professore di Storia Contemporanea all'Università di Torino. Per non dimenticare, anche  musica, proiezioni, teatro. 

“Mantenere viva la memoria sull'Olocausto è fondamentale per rendere omaggio alle innumerevoli vittime innocenti e per costruire un futuro di pace – afferma  la vice sindaco, Lara Pizza- . Sul tema della memoria abbiamo costruito un progetto intitolato 'La via della memoria' che si articola durante tutto l'anno, coinvolgendo le scuole del territorio e che vede nelle iniziative per il 'Giorno della Memoria' un momento molto significativo anche dal punto di vista storico e scientifico.  Anche in questa occasione abbiamo voluto rendere protagonisti gli studenti e gli insegnanti, quest'ultimi partecipano a corsi di formazione, perchè siamo fermamente convinti che è soprattutto alle nuove generazioni che dobbiamo trasmettere i valori della libertà, della democrazia e della pace per un futuro migliore”.

Il programma completo  di 'Io non sono un numero. Lo sguardo dei bambini sulla Shoah:


Iniziative pubbliche e spettacoli: mercoledì 27 gennaio ore 10.30 atrio sede comunale piazza Aldo Moro
Inaugurazione della mostra '1938-1945. La persecuzione degli ebrei in Italia' curata dal Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea di Milano (aperta fino al 20 febbraio). A seguire nella sala consiliare 'Bambini nascosti a Capannori. I testimoni si raccontano' con le testimonianze di alcuni 'bambini' sopravvissuti alla persecuzione. Dalle 15 alle 17 sala parrocchiale di Pieve di Compito Mostra fotografica documentaria su Don Nello Marcucci a cura del Gruppo Folclorico di Pieve di Compito. Giovedì 28 gennaio ore 21 ad  Artè, 'Fratel Arturo Paoli e Don Aldo Mei. Due uomini di pace'. Letture ad opera di Sara Pennati e Stefano Giuntini con accompagnamento musicale di Federica Somigli (arpa). A cura del Fondo Documentazione Arturo Paoli, Civica Scuola di musica di Capannori e progetto' La Via della Memoria'. A seguire la 'Cattiva Compagnia' di Lucca presenta '23 giugno 1944. Visita a Terezin' drammaturgia di Giovanni Fedeli.
Sabato 30 gennaio ore 21 Chiesa di Pieve di Compito 'Don Nello Marcucci:una vita per il prossimo' concerto della Corale di Diecimo diretta dal maestro Lia Salotti e presentazione della biografia di Don Marcucci.  A cura del Gruppo Folclorico di Pieve di Compito in collaborazione con associazione Ponte, Filarmonica 'G.Puccini' di Segromigno in Monte, Gruppo Fratres di Pieve e Sant'Andrea di Compito, associazione Alpini di Capannori. Venerdì 5 febbraio ore 21 ad Arté  'Gli uomini per diventare umani...Un racconto della Shoah per musica, immagini e parole. Simone Soldati, pianoforte. Immagini a cura di Pier Dario Marzi, Cineforum Ezechiele 25,17. Venerdì 12 febbraio ore 21 ad Arté 'Resistere. Ma insomma, cos'è questa Resistenza?' a cura de 'Il Circo e la Luna' e ANPI-Navacchio con Simona Generali, Michela Innocenti e Roberto Benassi.


Proiezioni cinematografiche: Arté ore 21. Lunedì 25 gennaio 'Arrivederci ragazzi' (1987, Francia, 105') di Luis Malle.Lunedì 1 febbraio 'Mr Batignole' (2002, Francia 100') di Gerard Jugnot.

Incontri con l'autore: Polo culturale Artémisia-Tassignano ore 17.30. Martedì 2 febbraio. Silvana Galli, protagonista di una puntata della docufiction 'Sconosciuti' di Rai Tre e autrice del libro 'Little Blonde', Cinquemarzo, 2015. La storia di una giovane donna e del suo bambino durante al Seconda Guerra Mondiale a Camaiore. Martedì 9 febbraio Silvia Trovato, giornalista e Tiziano Arrigoni professore di Storia. Autori del libro 'Dalla casa nel bosco al grande mondo. Storie di bambini ebrei tra la Toscana ed Israele, Edizioni La Bancarella. Dal nostro territorio al mondo: le testimonianze dei bambini ebrei dell'ex orfanotrofio israelitico di Livorno. Martedì 16 febbraio - Scuola primaria di Capannori - Bruno Madia, professore di Storia Contemporanea all'Università di Torino autore del libro 'La Shoah dei bambini.La persecuzione dell'infanzia ebraica in Italia (1938-1945) ,Einaudi 2013.

Tutte le iniziative sono ad ingresso gratuito, per informazioni ufficio promozione culturale e sportiva, politiche giovanili,  tel 0583 428442-422 e www.comune.capannori.lu.it.

AllegatoDimensione
Io non sono un numero - Memoria 2016 - brochure .pdf1.39 MB

Contatti

Centralino 0583 4281
Reperibile 348 38.51.25.1

Numero verde 800 43.49.83
(lun-ven dalle 11:30-13:30)

Fax 0583 42.83.99
 

Polizia Municipale
0583 42.90.60

InterPro Regionale
Protocollo Interoperabile

P.E.C del Comune

Indice Amministrazioni

Elenco siti tematici

Privacy Policy