Versione adatta alla stampa

Elettori con infermità che rendono impossibile l'allontanamento dall'abitazione: voto domiciliare

Il voto domiciliare

Il decreto-legge 3 gennaio 2006 n.1, convertito, con modificazioni, nella legge 27 gennaio 2006, n.22, con una disposizione contenuta nell’art. 1, ha introdotto, per la prima volta nel nostro ordinamento, la modalità di “voto domiciliare” per i cittadini. La legge n. 46 del 7 maggio 2009 ha esteso il voto domiciliare agli “elettori affetti da gravissime infermità”, tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile.

La legge riconosce il diritto a votare presso il proprio domicilio, a condizione che ne facciano domanda, a tutti i cittadini italiani:

  1. residenti ed iscritti nelle liste elettorali del Comune di Capannori;

  2. che abitano nel Comune di Capannori ma sono residenti ed iscritti nelle liste elettorali di un altro comune italiano;

che si trovano nelle seguenti situazioni:

  1. affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedire l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano;

  2. affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio del trasporto pubblico (associazione di volontariato) che il comune organizza per facilitare agli elettori disabili il raggiungimento del seggio elettorale.

La legge riconosce il diritto al voto domiciliare solo ed esclusivamente a chi si trova almeno in una delle situazioni di grave infermità sopra descritte.

Per coloro che non sono residenti a Capannori, vale un principio di territorialità rispetto al tipo di elezione che si sta svolgendo.

Questo principio stabilisce che un elettore, che si trovi in una delle condizioni sopra descritte, può votare presso il proprio domicilio purchè abbia titolo a votare in quella determinata elezione.

Per avvalersi del diritto di voto a domicilio, gli elettori devono far pervenire al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, in un periodo compreso tra il quarantesimo ed il ventesimo giorno antecedente la data di votazione (ossia da martedì 23 gennaio a lunedì 12 febbraio 2018), una dichiarazione in carta libera attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimorano, indicandone il completo indirizzo.

Alla dichiarazione deve essere allegata la seguente documentazione:

  • un certificato rilasciato dal funzionario medico designato dall’A.S.L. in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti, in capo all’elettore la sussistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1 dell’art. 1 della Legge n. 46/2009, con prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data del certificato ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, tali da impedire all’elettore di recarsi al seggio. Tale certificato, inoltre, potrà attestare l’eventuale necessità del c.d. “accompagnatore” per l’esercizio del voto (vedi "voto assisitito").

  • Copia della Tessera Elettorale.

  • Copia del documento di identità

I Sindaci dei comuni, verificata la regolarità della documentazione, inviano poi agli interessati, tramite gli uffici elettorali, una comunicazione di avvenuta inclusione nell’elenco degli elettori ammessi al voto domiciliare.

In un'ottica di garanzia del diritto di voto, compatibilmente con le esigenze organizzative del Comune, potranno essere valutate anche le istanze pervenute successivamente alla scadenza del periodo concesso.

Nel giorno delle votazioni, il Presidente del seggio competente per territorio provvede a prendere contatto per concordare l'orario di raccolta del voto dell'interessato.

Fac-simile domanda di iscrizione nell’elenco degli elettori ammessi al voto domiciliare

CALENDARIO AMBULATORI MEDICI PER IL RILASCIO DELLA CERTIFICAZIONE MEDICA

Contatti

Centralino 0583 4281
Reperibile 348 38.51.25.1

Numero verde 800 43.49.83
(lun-ven dalle 11:30-13:30)

Fax 0583 42.83.99
 

Polizia Municipale
0583 42.90.60

InterPro Regionale
Protocollo Interoperabile

P.E.C del Comune

Indice Amministrazioni

Elenco siti tematici

Privacy Policy