Comune e Legambiente promuovono un'iniziativa nelle scuole per sensibilizzare gli studenti al corretto smaltimento dei Raee (Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche)

Avviso: i contenuti di questa pagina sono aggiornati al giorno 29 agosto 2018, ore 12:41

20.11.2018
Comunicati Stampa, 2018, Ambiente, HomePage, Grandi temi, Rifiuti Zero

Importante iniziativa di sensibilizzazione promossa dall'amministrazione comunale  da Legambiente Capannori e Piana Lucchese in collaborazione con l'associazione Hacking Labs in occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti (Serr), in programma dal 17 al 25 novembre che ha come tema centrale “I rifiuti pericolosi”, cioè quelli che al proprio interno contengono sostanze dannose per l’ambiente come quelle infiammabili o tossiche. Sostanze che si possono trovare in molti prodotti  come batterie, vernici, pesticidi, lampadine e Raee (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche). 

Per questo il Comune e l'associazione ambientalista invitano tutti gli studenti dei quattro istituti comprensivi del territorio (Capannori, Lammari, Camigliano e San Leonardo in Treponzio) a compiere un'azione simbolica ma importante per l'ambiente, ovvero conferire un rifiuto Raee rotto, non riparabile o da gettare,  come ad esempio  cellulari, tablet, computer, consolle da gioco, joypad, cavi, asciugacapelli, stufette elettriche o fornetti, nei bidoncini di colore bordeaux che dal 2015, grazie alla collaborazione tra Comune di Capannori e Ascit, si trovano in tutte le scuole, oppure in alternativa, consegnarli alle isole ecologiche (che grazie a un progetto sperimentale adesso sono aperte, a turno, anche il sabato pomeriggio).

L’associazione Legambiente Capannori e Piana Lucchese sarà presente in particolare in tre scuole del territorio comunale con un proprio stand informativo sui Raee e uno speciale bidone dove gli studenti possono conferire questo tipo di rifiuti, secondo  il seguente calendario: scuola primaria 'Amalia Bertolucci del Fiorentino' di Capannori  venerdì 23 novembre ore 16.30 , sabato 24 novembre ore 13 scuola secondaria di primo grado di Camigliano e scuola secondaria di primo grado 'Nottolini' di Lammari.

L'associazione Hacking Labs ritirerà le componenti dei rifiuti elettrici ed elettronici ancora utilizzabili per dare nuova vita ad altri oggetti.

“Da tempo abbiamo iniziato una campagna di sensibilizzazione nelle scuole sul corretto smaltimento dei Raee posizionando negli istituti scolastici appositi bidoncini dove conferire questi scarti dannosi per l'ambiente – spiega l'assessore all'ambiente Matteo Francesconi -. Per questo in occasione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, che quest'anno ha come tema proprio i rifiuti pericolosi, abbiamo voluto porre di nuovo l'accento sull'importanza di smaltire correttamente i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche quale azione educativa nei confronti delle nuove generazioni”. 

“Il tema del corretto trattamento dei rifiuti pericolosi e in particolare di quelli  elettrici ed elettronici è a noi molto caro, tanto da proporlo con continuità agli studenti nelle lezioni di educazione ambientale che svolgiamo nelle scuole- afferma Giordano Del Chiaro, presidente di Legambiente Capannori e Piana Lucchese-.  Con questa iniziativa vogliamo sensibilizzare i ragazzi  a conferire correttamente questo tipo di rifiuti che possono risultare  nocivi se non smaltiti secondo le giuste regole e a comprendere le alte potenzialità di riutilizzo delle loro componenti” .

L'assessore Matteo Francesconi vicino ad un bidone per la raccolta dei Raee

L'assessore Matteo Francesconi vicino ad un bidone per la raccolta dei Raee


Download

News correlate
mobile_ico
Centralino: 0583 4281
Emergenze: 348 31 51251
Numero Verde: 800 43 49 83
Lun-Ven dalle 11:30 alle 13:30
Polizia Municipale: 0583 429060
logo-comune_ico
Piazza Aldo Moro 1
Piazza Aldo Moro 1, 55012 Capannori LU
P.IVA 00170780464

Servizi Online

Servizi

ico_comune
ico_comune